LAGONE

Canale Monterano: assestamento di bilancio altro tassello per il risanamento del bilancio comunale

Canale Monterano: assestamento di bilancio altro tassello per il risanamento del bilancio comunale
agosto 05
12:00 2019

Canale Monterano: assestamento di bilancio altro tassello per il risanamento del bilancio comunale

 

CANALE MONTERANO – Con l’approvazione di lunedì scorso in Consiglio Comunale si chiude la manovra di assestamento di Bilancio del Comune di Canale Monterano. “Una manovra importante – commenta Stefano Ciferri, Vice Sindaco con delega al Bilancio – che permette di recuperare dall’avanzo di amministrazione ben 303.174,92 euro e che, soprattutto, ci permette di chiudere un ciclo di risanamento del nostro bilancio, partito tre anni fa e che oggi s’incrementa di un ulteriore tassello: il risanamento del fondo crediti, in storica sofferenza. Si pensi che dal 2016, anno del nostro insediamento, il fondo crediti di dubbia esigibilità, un fondo di garanzia per tutte le entrate del Comune, è stato incrementato di oltre 300.000 euro (+ 310%), allineandolo con quanto previsto dalla normativa nazionale. Un sacrificio per i capitoli del nostro bilancio, che vengono impoveriti per accantonare somme che non potranno essere spese, che non poteva più essere evitato se volevamo avere un bilancio sano e in linea con le prescrizioni del revisore dei conti del Comune”.

“L’assestamento di bilancio – continua Ciferri –  è inoltre un adempimento tecnico che ci consente di sbloccare lavori pubblici importanti, come l’efficientamento energetico del palazzo comunale, i lavori di restauro conservativo presso Monterano, l’acquisto di un nuovo mezzo antincendio, i lavori di messa in sicurezza della Scuola materna di Canale Monterano, progetti finanziati dalla Regione Lazio ai quali partecipiamo con una percentuale, seppur minima, de costi, oltre a poter impegnare 30.000 euro per la manutenzione obbligata di strade, acquedotto e fognature. Uno sforzo continuo per mantenere alta l’attenzione e la cura su un territorio vasto, pur con finanze comunali ancora penalizzate da continue spese impreviste ereditate o nuovi e più penalizzanti vincoli di finanza pubblica che ci costringono a enormi accantonamenti di risorse.”

“A distanza di tre anni dal nostro insediamento – conclude Alessandro Bettarelli, Sindaco di Canale – possiamo dire che sul bilancio comunale continuiamo sulla strada del risanamento strutturale, ottimamente guidati dal Vice Sindaco Stefano Ciferri, per risollevare la cassa comunale che versava in profondo rosso, adeguando tutti gli stanziamenti obbligatori alla normativa nazionale. Abbiamo quindi operato con sguardo lungimirante, cercando di fare un lavoro serio di programmazione che non lasciasse alle future amministrazioni situazioni critiche come invece è successo a noi. Nella stessa direzione va la scelta, in questi tre anni, di non ricorrere a mutui bancari per non aumentare ancora di più la pressione fiscale sulle future generazioni di cittadini canalesi. Una politica che sicuramente ci penalizza sul consenso di breve periodo, perché anche a noi piacerebbe andare in banca e prendere soldi per soddisfare ancora di più e meglio le richieste dei cittadini, ma che ci porterebbe ad incrementare su livelli insostenibili le rate di ammortamento dei mutui presi in passato che, tanto per avere un’idea, ammontano a circa 115.000 euro annui, con interessi che in alcuni casi arrivano al 6%. Crediamo che i cittadini capiranno come la politica di chiedere soldi a CDP e MEF ha portato il Comune sull’orlo del baratro e che avere un bilancio sano e non zavorrato dai debiti è l’unica strada per dare un futuro a Canale e Montevirginio.”

L’Amministrazione Comunale

 

Share

0 commenti

Nessun commento ancora!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

La tua e-mail non verrà pubblicata.
I campi obbligatori sono segnati *