LAGONE

Ambiente

    Monitoraggio delle microplastiche nei fiumi Arrone, Zambra e Mignone

Monitoraggio delle microplastiche nei fiumi Arrone, Zambra e Mignone

Iniziativa promossa da Contratto di fiume Arrone, Enea, Campus biomedico ed Università di Roma La Sapienza I fiumi raccolgono, trasportano e distribuiscono enormi quantità di plastiche in mare: è questa l’emergenza dei nostri tempi, tematica con la quale tutte le comunità si stanno confrontando, lasciando emergere le grandi contraddizioni nell’uso del prezioso materiale presente in ogni nostro gesto quotidiano.  “Non è la plastica il vero problema ma l’utilizzo superficiale, errato,

0 commenti Leggi tutto l'articolo
    Il sindaco di Crotone ha chiesto ai cittadini di non uscire di casa

Il sindaco di Crotone ha chiesto ai cittadini di non uscire di casa

In Sud Italia flagellato dalle forti precipitazioni, in particolare la Calabria. Coldiretti lancia l’allarme per le coltivazioni devastate: dopo la siccità i nubifragi, verificare lo stato di calamità È ancora l’allerta maltempo a Crotone e lo sarà per tutta la giornata. Il comune invita la cittadinanza a “restare a casa per la propria sicurezza e per consentire le operazioni di soccorso e di pronto intervento”. Ma in buona parte del Sud Italia resta alta l’attenzione. La Protezione

0 commenti Leggi tutto l'articolo
    La ricostruzione dell’Irpinia un’occasione mancata, ora pensiamo al rilancio

La ricostruzione dell’Irpinia un’occasione mancata, ora pensiamo al rilancio

Avevo cinque anni nel 1980, eppure il terremoto del 23 novembre è restato indelebile nella mia mente: le urla «Trema, trema!», lo spavento, le prime notti passate in macchina, le sirene delle ambulanze e i mezzi militari che sfilavano veloci verso l’alta Irpinia, i tanti volontari che arrivavano da ogni dove per dare una mano. Tra quei volontari c’era anche un giovanissimo Giorgio Gori che, a distanza di anni, da sindaco di Frigento, avrei insignito

0 commenti Leggi tutto l'articolo
    Il rispetto dell’ambiente comincia dai piccoli gesti

Il rispetto dell’ambiente comincia dai piccoli gesti

La lettera. Risponde il condirettore de ‘il Resto del Carlino’, Beppe Boni Bologna, 21 novembre 2020 – Con la pandemia che imperversa in tutto il mondo insieme a un fortissimo degrado ambientale e inquinamento della terra e del mare si pone davanti all’intera umanità una domanda inquietante? Il cambiamento può essere gestito dai politici e dai potentati economici di tutto il mondo, oppure tutti noi, l’intera umanità dovrà modificare interamente i propri concetti di progresso, di sviluppo, di

0 commenti Leggi tutto l'articolo
    Il terremoto 40 anni dopo. La scossa da 1 minuto e 20 che cambiò l’Irpinia e il Paese

Il terremoto 40 anni dopo. La scossa da 1 minuto e 20 che cambiò l’Irpinia e il Paese

Il 23 novembre 1980 il disastro: 2.914 morti, 8.848 feriti, 280mila sfollati. L’ira di Sandro Pertini, la visita di Giovanni Paolo II. La ricostruzione tra generosità e criminalità Quarant’anni fa, 23 novembre, ore 19.36, domenica. Una scossa lunga l’eternità di un minuto e venti secondi: 2.914 morti, 8.848 feriti, 280mila sfollati, sei paesi interamente rasi al suolo, altre decine gravemente danneggiati, 77mila case distrutte. Sono i numeri del terremoto di

0 commenti Leggi tutto l'articolo
    Nubifragio a Crotone, a Isola Capo Rizzuto si apre una enorme voragine in strada

Nubifragio a Crotone, a Isola Capo Rizzuto si apre una enorme voragine in strada

Quasi duecento millimetri di pioggia caduta nel giro di poche ore, tra le 7 e le 8 del mattino, hanno creato pesanti disagi ed allagamenti a Crotone e nell’intero territorio provinciale. Problemi anche in provincia. A Isola Capo Rizzuto si è aperta una voragine in piazza Aldo Moro.   VIDEO https://video.repubblica.it/cronaca/nubifragio-a-crotone-a-isola-capo-rizzuto-si-apre-una-enorme-voragine-in-strada/371552/372157?ref=RHTP-BS-I270682269-P4-S3-T1 (La Repubblica)  –  –  –  –  –  –  –  –  –  – L’ondata di maltempo in queste ore sta mettendo a

0 commenti Leggi tutto l'articolo
    Irpinia. L’arcivescovo Cascio: «A quarant’anni dal sisma non abbandonate queste terre»

Irpinia. L’arcivescovo Cascio: «A quarant’anni dal sisma non abbandonate queste terre»

Il pastore della diocesi di Sant’Angelo dei Lombardi-Conza-Nusco-Bisaccia: «Il problema oggi è rappresentato dalle aree interne spopolate e dall’invecchiamento delle comunità» La scossa di magnitudo 6.9 della Scala Richter, alle 19:34 di domenica 23 novembre 1980, mise in ginocchio la provincia di Avellino: oltre 2 mila morti sui complessivi 2.914, 8 mila feriti, 300 mila abitazioni distrutte o inagibili, 18 comuni rasi completamente al suolo e altri 99 devastati. I

0 commenti Leggi tutto l'articolo
    Il percorso verso la Conferenza Nazionale per lo Sviluppo Sostenibile

Il percorso verso la Conferenza Nazionale per lo Sviluppo Sostenibile

Pubblichiamo l’annuncio di  una importante iniziativa organizzata da FOXIV   24 Novembre 2020, Per un’Italia sostenibile: il percorso verso la Conferenza Nazionale per lo Sviluppo Sostenibile nella prospettiva del Next Generation Fund Il tempo particolare che stiamo vivendo, segnato dalla diffusione globale della pandemia e dalla crisi generalizzata che questa ha prodotto, genera sfide enormi, alle quali è necessario rispondere con strumenti adeguati. La discussione in sede europea sul Next

0 commenti Leggi tutto l'articolo
    San Martino, al via i lavori nel parco

San Martino, al via i lavori nel parco

Al via i lavori di risanamento al Parco di via del Colle a San Martino al Cimino. A darne notizia è l’assessore al verde pubblico Enrico Maria Contardo, che spiega: “Sono in corso i lavori di pulizia, manutenzione alle piante e messa in sicurezza del parco. Abbiamo trovato rifiuti di ogni genere. Una casetta di legno completamente distrutta, i cui pezzi sono disseminati ovunque all’interno del parco. I giochi per

0 commenti Leggi tutto l'articolo
    Lettera a Roberto Fico, Presidente della Camera dei Deputati

Lettera a Roberto Fico, Presidente della Camera dei Deputati

Lettera di Emilio Molinari, uno dei fondatori del movimento dell’acqua in Italia Mi chiamo Emilio Molinari e sono tra i fondatori del movimento dell’acqua in Italia. Mi rivolgo a lei perché tra poco il Parlamento con il Ricovery Found deciderà dove collocare ingenti investimenti pubblici e perché lei a proposito degli Stati Generali del suo movimento, ha affermato: “bisogna ripartire dai programmi e affermare i nostri principi. Domandandosi: “Perchè non

0 commenti Leggi tutto l'articolo

LEGGI IL NUMERO DI OTTOBRE 2020!

Iscriviti alla Newsletter!