19 Luglio, 2024
spot_imgspot_img

Alla ricerca di meno impatto ambientale e più risparmio

Comunità energetiche, ecco cosa sono e come funzionano

Chiunque si è ormai adeguato alla sostituzione della vecchia impiantistica con la solare che garantisce meno impatto ambientale e più risparmio. Sappiamo pertanto come funziona un impianto fotovoltaico, quello che non sappiamo spesso è in cosa consiste una comunità energetica.

In parole povere una comunità energetica è una comunione di intenti che permette di far circolare energia usufruendone tutti , per esempio se un privato volesse installare un impianto a energia solare in casa ma non avesse a disposizione il tetto poiché al primo piano, potrebbe mettere a disposizione le sue cantine, garantendosi così un ricircolo energetico a basso consumo per tutti usufruendo dei fondi garantiti per l’installazione di questi impianti; dunque, una comunità energetica o Cer è un insieme di enti e cittadini inclusi le amministrazioni comunali che condividono l’energia elettrica rinnovabile prodotta dagli impianti.

L’obiettivo di una comunità energetica è quello di fornire benefici ambientali, economici e sociali ai propri membri e alle aree locali in cui opera attraverso l’autoconsumo di energie rinnovabili. Già nel 2023 si sono dati al via i lavori per la creazione di una comunità energetica a Trevignano Romano; ora la segue anche il comune di Anguillara. Questo perché le comunità energetiche sono strumenti in grado di contribuire alla diffusione di impianti a fonti rinnovabili, alla riduzione di emissioni di gas serra e all’indipendenza energetica del paese.

Ilaria Morodei

 

 

 

Ultimi articoli