Ladispoli: Alla “Corrado Melone” va in scena “la bisbetica domata”di Shakespeare

Dopo alcuni mesi di attività teatrale, svolta dalle professoresse Maria Pia Iannotta, Clementina Iazzetta e dalla sottoscritta, sull’uso della voce, sui movimenti, sui gesti, sul controllo delle emozioni e su uno dei testi più discussi del “Bardo”, scritto nel primo periodo, definito sperimentale, è il momento di tracciare un piccolo bilancio.

Per il laboratorio è stato un anno impegnativo e a tratti un pochino faticoso, per vari motivi, ma anche attraversato da stimoli e nuovi spunti e che, alla fine, ci ha donato forti emozioni e molte gratificazioni. Il lavoro condotto sul testo de “La bisbetica domata” di Shakespeare ci ha divertito molto e allo stesso tempo, però, ci ha fatto riflettere sul teatro, sulla condizione femminile, sugli stereotipi e sul potere della “parola”, dotata di magia e ambiguità, in grado di manipolare la realtà, di essere coercitiva e di creare continue guerre e contrapposizioni: tra donne e uomini, tra giovani e vecchi, tra pretendenti, rivali in amore che si confrontano a suon di ricchezze elencate. Sulla scena i personaggi si sfidano a colpi di parole, perché il linguaggio (mai come oggi, nell’epoca dei social, questo aspetto risulta più attuale) può essere un’arma.

Al di là di qualche piccola sbavatura, durante lo spettacolo il ritmo non è mancato ed i ragazzi si sono mossi con energia, autonomia e sicurezza, facendo divertire il pubblico intervenuto. La capacità di risolvere mediante l’improvvisazione è stata messa in atto in alcune occasioni, segno evidente che le prove e la conoscenza del copione sono stati utili.

Al termine dell’esperienza, desideriamo ringraziare tutti i ragazzi che quest’anno hanno frequentato il laboratorio pomeridiano per l’impegno profuso, specialmente negli ultimi giorni di scuola ed anche nelle prove svolte al termine delle lezioni, finalizzate alla realizzazione dello spettacolo che è stato messo in scena a fine giugno, presso la nostra piccola ma accogliente “Sala Teatro” non essendoci stata concessa la sala polifunzionale: Enea Agnelli, Luca Ballarini, Gabriele Boccacci, Alessia Bosco, Manuel Bosco, Tommaso Bozzelli, Chiara Cacciotti, Viola Ceccarelli, Viola Cirulli, Linda De Angelis, Ryanne Donato, Sebastian Dieguez, Samuele Di Gravio, Sofia Di Pilla, Ilaria M. Emad Farag, Giordano Gesmundo, Benedetta Gulli, Damian Imbrea, Massimiliano Madonna, Lorenzo Manfrè, Serena L. Mazzilli, Tommaso Meloni, Valerio Paolesse, Tommaso Peluso, Marco Pergola, Martina Perrelli, Rachele Russo e Matteo Merlini che ha cantato con la sua bellissima voce il brano “Love me tender” di Elvis Presley, con cui si è aperto e chiuso lo spettacolo.

Un grazie speciale a tutti i genitori che hanno collaborato fattivamente, con disponibilità e interesse, all’organizzazione, ai costumi di scena e alla sistemazione dei teli per il fondale e le pareti laterali della nostra Sala. Grazie infinite!

Salutiamo con commozione i tre allievi di terza media che hanno concluso le prove di esame ed il ciclo di studi qui alla “Melone”.

Un grazie sentito a tutto il pubblico presente in sala che ha sopportato con pazienza il caldo: agli alunni ed ex alunni della scuola che hanno sostenuto i compagni in scena, ai docenti, alle famiglie, agli amici! Grazie di cuore ai colleghi che hanno collaborato con noi alla buona riuscita dello spettacolo: prof. Cerrini, Maiuolo, Muscolino, Romano, Ruggiero! Grazie al Dirigente Scolastico che ha reso possibile questo percorso.

Avremmo, nei nostri progetti futuri, il desiderio di riproporre lo spettacolo… Chissà se ci riusciremo… Si vedrà. Intanto auguriamo ai ragazzi un meritato riposo e buone vacanze estive.

Stefania Pascucci

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui