LAGONE

CAMPO DI MARE, PASCUCCI: “SU NOSTRA RICHIESTA ACEA ATO2  E RFI HANNO AUMENTATO IL FLUSSO IDRICO”

CAMPO DI MARE, PASCUCCI: “SU NOSTRA RICHIESTA ACEA ATO2  E RFI HANNO AUMENTATO IL FLUSSO IDRICO”
agosto 09
13:09 2018
ACEA ATO 2 e RFI – Reti Ferroviarie Italiane, a seguito delle richieste dell’Amministrazione comunale di Cerveteri (ultime in ordine di tempo le lettere prot. 35441 e 35442 del 1 agosto a firma del Sindaco Alessio Pascucci), hanno provveduto ad aumentare il flusso idrico per la Frazione di Campo di Mare. Nel dettaglio, ACEA ATO 2 ha portato il flusso da 7 a 10 litri secondo, mentre RFI ha aumentato la portata di 1,5 litro secondo.
 “Abbiamo raggiunto un obiettivo importantissimo su un servizio di rilevanza come quello idrico – ha dichiarato il Sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci – contribuendo ad alleviare i disagi che si sono venuti a verificare anche quest’anno nella nostra Frazione Balneare. Un traguardo raggiunto anche grazie alla collaborazione preziosa di una rete di cittadini della zona, che hanno collaborato e tutt’ora operano in stretto contatto con l’Amministrazione per segnalarci i momenti dove si riscontrano maggiori difficoltà dal punto di vista idrico. Si tratta solamente del primo passo verso il processo di miglioramento del servizio idrico della Frazione di Campo di Mare. Resta ferma in ogni caso la nostra intenzione di giungere a conclusione dell’iter che vedrà ACEA ATO 2 entrare in possesso della gestione delle reti idriche a servizio della Frazione, ora di proprietà della Soc. Ostilia, ed uniformare così sotto un’unica società l’intero servizio idrico”.
“Colgo l’occasione – prosegue Pascucci – per ringraziare per la Società ACEA ATO 2,  il manager territoriale Angelo Di Cristanziano, mentre per RFI l’impiegato del settore Patrimonio Geom. Andrea Amici, e il personale della squadra ex idrotermica Costantino Belvedere e  Tommaso D’Adamo, che hanno seguito personalmente tutto l’iter fino al raggiungimento dell’obiettivo”.
Sempre nell’ottica di potenziare l’afflusso idrico, RFI infatti nei giorni scorsi aveva proceduto a riparare una rottura presente circa un km prima della condotta e portato a termine tutta una serie di verifiche nei tratti di condotta a monte.
Share

0 commenti

Nessun commento ancora!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

La tua e-mail non verrà pubblicata.
I campi obbligatori sono segnati *

LEGGI QUI IL NUMERO DI SETTEMBRE 2018!

Iscriviti alla Newsletter!