LAGONE

Cerveteri, igiene urbana: task force contro chi non utilizza i mastelli

Cerveteri, igiene urbana: task force contro chi non utilizza i mastelli
luglio 06
13:53 2018
Assessorato all’Ambiente, Polizia Locale e Guardie Ecozoofile di Fare Ambiente avviano controlli a tappeto in tutto il territorio
“Dalla prossima settimana Polizia Locale, Guardie Ecozoofile di Fare Ambiente e operai della Ditta di Igiene Urbana unite in una task force per contrastare la cattiva abitudine che purtroppo ancora in molti utenti hanno di utilizzare anziché i mastelli regolarmente consegnati e ancora in distribuzione, semplici buste per il conferimento dei propri rifiuti. Ricordo a tutti infatti, che l’utilizzo del mastello è obbligatorio. Ogni mastello è personale e collegato ad una singola utenza”. A dichiararlo è Elena Gubetti, Assessora alle Politiche Ambientali del Comune di Cerveteri
“Sin dall’entrata in vigore del servizio di raccolta differenziata porta a porta nonostante alcune difficoltà iniziali abbiamo avuto un ottimo riscontro da parte dei cittadini, che dati alla mano, possiamo affermare con obiettività che hanno ben recepito,  i criteri e l’importanza del nuovo modo di smaltire i rifiuti – prosegue l’Assessora all’Ambiente del Comune di Cerveteri – fino ad oggi, sebbene il controllo sul territorio sia stato capillare, al fine di far sì che tutti entrassero nel meccanismo della raccolta differenziata abbiamo cercato di tenere alto quanto più possibile il livello di tolleranza. A partire dai prossimi giorni invece, i controlli saranno a tappeto. Qualsiasi tipo di rifiuto conferito in maniera difforme, senza il mastello corrispondente, o in giorni diversi da quelli previsti dal calendario, non verrà raccolto e verranno applicate le conseguenti sanzioni. Auspico che la collaborazione da parte dei cittadini prosegua con la stessa intensità di questo primo anno e mezzo di entrata in vigore del servizio”.
Share

1 commento

  1. Robioz
    Robioz luglio 09, 16:05

    Ma non parla della tariffa che doveva diminuire con la differenziate e quest’anno è aumentata di circa il 15%

    Rispondi a questo commento

Scrivi un commento

La tua e-mail non verrà pubblicata.
I campi obbligatori sono segnati *

LEGGI QUI IL NUMERO DI LUGLIO 2018!

Iscriviti alla Newsletter!