Bracciano: moda e psicologia nel libro della dott.ssa Scanu “Oltre l’immagine”

229

Moda e cultura si sono incontrati, mercoledì 8 luglio, al negozio di abiti firmati Sandro Ferrone, al Centro Commerciale di Bracciano 2. Con una presentazione glamour, in luogo di quelle tradizionali convenzionali ed istituzionali. Ed è il terzo libro della dott.ssa Emanuela Scanu a permettere tutto ciò, per un’iniziativa che ha destato curiosità e richiamato molte donne soprattutto, in particolare grazie alla presenza dello stilista Ferrone stesso. Il titolo è “Oltre l’immagine” e racconta la fisicità esteriore estetica approfondendola e trattandola da un punto di vista più profondo, con un’attitudine più psicologica e meno frivola o superficiale. Per far capire che occorre far coincidere l’immagine nostra esterna anche con il nostro stare e sentirsi bene interiormente. Il capo d’abbigliamento deve essere un veicolo della nostra luce interiore, specchio della nostra anima, attraverso cui far veicolare la nostra personalità fuori all’altro. Ed in questo quella della dott.ssa Emanuela Scanu è brillante, esplosiva, nella sua solarità, nella socievolezza e cortesia che la contraddistingue, con cui ha accolto gentilmente le persone accorse, con simpatia e non senza un velo di commozione e di gioia, ma al contempo di giusta e meritata soddisfazione. Un orgoglio per il successo dell’evento dovuto a tutto il percorso compiuto in questi anni affianco delle persone che volevano ritrovare un rapporto sano e corretto con la propria fisicità e con il proprio aspetto estetico, che lei ha aiutato dando loro preziosi consigli. Un approccio psicologico serio che traspare chiaramente. E non è a caso la presenza nel suo libro di un’intervista a Sandro Ferrone, nel capitolo che parla di moda. Lo stesso stilista mostra ed è noto e si è fatto conoscere per la sua umanità. La stessa semplicità e genuinità con cui si concede gentilmente a foto di fans che sognano di essere vestite da lui.

Il libro, uscito il 30 giugno, sarà disponibile in versione cartacea (edito da Campi di Carta, con cui già collaborò nel 2013) ed e-book. Attraversa il significato di bellezza da vari punti di vista, come ben spiega il sottotitolo: “Alimentazione, Psicologia, Stile. Un anno dei miei consigli sul Web”. E dunque il fatto che si sia laureata in Psicologia all’Università La Sapienza di Roma nel 1993, con una tesi sull’Immagine Corporea, dà un valore aggiunto all’opera. Tangibile la sua sensibilità con cui si relaziona al tema centrale affrontato. Guardando oltre le apparenze. La stessa con cui Ferrone crea un capo. E se la dott.ssa Emanuela Scanu potesse essere un vestito, sicuramente sarebbe un abito semplice ma raffinato, lavorato ma delicato, di seta o di velluto, un tessuto caldo, morbido, accogliente, di un colore brillante come la schiettezza che traspare dalla luminosità dei suoi occhi, che si illuminano a parlare del suo libro e ad incontrare Sandro Ferrone. Un blu elettrico, come l’abito che indossava nella serata di presentazione, come tutti quelli presenti nel negozio: uno più bello dell’altro; lunghi, corti, a tinta unita, a fantasia, in tessuto più leggero o più pesante, più semplici o più elaborati. Ma uniti dal comune denominatore dell’immediatezza con cui arrivano, risaltano e sanno vestire le donne, colpendo nel segno la personalità complessa e delicata al contempo dell’universo femminile. Lo stesso stilista afferma: “dedico i miei abiti a tutte le donne che vivono la vita con un sorriso”. E già il fatto di portarne uno indosso fa sorridere di gioia e contentezza, ci si sente quasi un’altra persona. Ma Ferrone si circonda anche dei giovani che fanno stage nella sua azienda, tenendo tesi sulla sua ditta e facendola conoscere all’estero, con tesi in inglese.

Un passo in avanti compiuto dunque dalla dott.ssa Scanu col suo terzo libro, che arriva dopo “Dimagrire: una scelta consapevole. Il sistema integrato della dott.ssa Scanu”; e dopo “L’esercito sottile (Dizionario pratico sull’Anoressia)”. Per chi volesse apprezzarne i preziosi suggerimenti era possibile acquistare un pacchetto a prezzo scontato a soli trenta euro, che prevedeva il poter avere sia il libro “Oltre l’immagine” che “Dimagrire: una scelta consapevole”. Gadget di Bio Nike in omaggio per i partecipanti hanno costituito un sincero ringraziamento sentito per la presenza e la condivisione di un’esperienza che verrà ripetuta. Tutto è stato curato nei particolari. Per cui c’è stata soddisfazione da varie parti. Infatti Giuseppe Crocè, direttore del negozio, ha parlato di “un nuovo capitolo della moda che si apre”, “un nuovo modo di presentare le collezioni e di unire lettura e moda”. Ma è stata Giusy Carangelo, la responsabile del negozio e la prima a credere nel progetto, nell’idea proposta dalla dott.ssa e cresciuta nel giro di poco tempo, ad affermare: “è stata una cosa iniziata quasi per gioco e nata dalla curiosità di vedere quale poteva essere l’interesse per tale tipo di iniziativa, che si è ampliata con l’interessamento di Ferrone. Una bella esperienza da replicare in futuro, anche in altre sedi del negozio per diffondere sempre più questo connubio della moda con un’immagine più profonda e psicologica, interiore, e meno meramente e puramente estetica ed esteriore, basata solamente sull’apparenza e meno sulla sostanza”. Mentre qui la sostanza c’è eccome.

La stessa morbidezza del toccare un tessuto raffinato, un velluto od altro, è la stessa dello sfiorare con la punta delle dita la sensibilità e la delicatezza con cui parla la dott.ssa Scanu, sfogliando e scorrendo con le mani le pagine di questo libro spontaneo e sincero, naturale, semplice e raffinato come un pizzo o un raso. Anche se il vero capo, un vero…Boss in incognito, come la trasmissione su Rai 2 in cui è presente, è stato per tutti Ferrone; che si avvale di una testimonial d’eccezione quale Elena Santarelli. La cosa sorprendente è che, al di là di essere in una situazione surreale, ci si è sentiti a casa, in quella familiarità fatta di umanità che hanno saputo dare in primis la dott.ssa Scanu, che ha voluto lì con sé suo marito Fabrizio ed anche la figlia Michela, e lo stilista Sandro Ferrone.

Barbara Conti 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui