Comune di Ladispoli: ottimo avvio della raccolta differenziata

111

“A due mesi esatti dall’avvio della raccolta differenziata nei quartieri Palo Laziale, Campo sportivo, Marina di San Nicola e nelle zone di campagna, possiamo affermare che il bilancio è positivo. Grazie alle collaborazione di gran parte dei cittadini, il comune di Ladispoli ha potuto già risparmiare, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, 100.000 euro dalle spese di conferimento dei rifiuti indifferenziati nell’impianto di Aprilia”.

Con queste parole il delegato all’ambiente ed igiene urbana Claudio Lupi, ha annunciato il primo bilancio della raccolta differenziata che a Ladispoli attualmente interessa circa 10.000 utenti, considerando anche i quartieri Miami e Cerreto dove è stata introdotta da alcuni anni.

“Dopo 50 giorni di raccolta differenziata – prosegue il delegato Lupi – possiamo essere soddisfatti della risposta della maggioranza dei cittadini che hanno compreso come il rispetto dell’ambiente sia importante e possa contribuire anche ad abbattere i costi dello smaltimento dei rifiuti. Ringraziamo tutti coloro che stanno partecipando attivamente allo sforzo messo in campo dall’amministrazione e dalla ditta appaltatrice che garantisce un servizio funzionale ed ininterrotto. Allo stesso modo, però, dopo due mesi di tolleranza, a partire dalla prossima settimana saranno pesantemente sanzionati quei cittadini che ancora non rispettano la normativa e vanno in giro a gettare sacchetti di spazzatura nelle strade, lasciandoli perfino dove prima erano posizionati i cassonetti. Ricordiamo che l’abbandono di rifiuto nelle strade è un reato perseguibile penalmente e comporta anche una forte multa. Da questo mese i controlli saranno intensificati a tutte le ore del giorno: l’amministrazione si avvarrà anche delle riprese effettuate dalle telecamere di sicurezza per individuare chi getta rifiuti nelle strade. Invitiamo i cittadini a segnalare alla polizia locale tutti coloro che non partecipano alla raccolta differenziata, visto che, meno gente aderisce alla differenziata, e più alti restano i costi dello smaltimento ad Aprilia”.

Entrando nel dettaglio, i numeri confermano il successo ottenuto dall’iniziativa.
“Nel solo mese di agosto – aggiunge il sindaco Paliotta – sono state conferite 800 tonnellate di indifferenziato in meno rispetto allo stesso mese del 2013. Il rifiuto organico è passato da 33 tonnellate a 120 tonnellate, la plastica da 6 tonnellate e mezzo a 30 tonnellate, cartone e carta da 17 a 58 tonnellate, il vetro e le lattine da 4 a 12 tonnellate. Sono inoltre aumentati sostanzialmente anche i rifiuti differenziati conferiti presso l’isola ecologica di via degli Aironi. Ricordiamo a tutti che il conferimento presso l’isola ecologica è completamente gratuito per i cittadini residenti. Entro settembre la raccolta differenziata sarà estesa anche al quartiere Caere vetus, comprendendo tutte le zone racchiuse tra via Flavia e la palude di torre Flavia, interessando oltre 6.000 cittadini”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui