4 Dicembre, 2022
spot_imgspot_img

Tolfa, Torneo dei Butteri: fervono i preparativi con l’incognita animalisti

Procedono spediti i preparativi per l’organizzazione del Torneo dei Butteri 2014, che spegne le sue 26 candeline per l’edizione rionale e addirittura 46 per quella Regionale.

A coordinare tutte le attività che prenderanno il via venerdi 25 luglio con la Cena del Buttero, è il vicepresidente della Pro Loco Paolo Chima con la collaborazione del Comune di Tolfa e del Sindaco Landi.

Il programma prevede oltre alla Cena del Buttero, che si terrà su via Roma alla presenza anche di tanti butteri storici che hanno partecipato alle tante edizioni del torneo, la sfilata dei cavalli con il giuramento in Piazza Veneto sabato 26 pomeriggio e i Rioni in Festa per la sera. Il Torneo rionale invece si terrà presso il polo fieristico di loc. La Nocchia domenica 27 luglio alle 17, mentre la sera in Piazza Veneto ci sarà un concerto e la premiazione del rione vincitore. Si prevede un torneo molto combattuto: Cappuccini, Casalaccio, Lizzera, Poggiarello, Rocca e Sughera hanno infatti organizzato squadre molto forti.

Per ciò che concerne invece i problemi legati alle proteste animaliste che si sono verificate lo scorso anno, ad oggi non vi sono segnali da parte dei gruppi che lo scorso anno presidiarono la manifestazione creando tensioni con il pubblico sia nel Torneo rionale che in quello regionale di ferragosto: Il Sindaco Luigi Landi, comunque, ha già invitato i Rioni e i cittadini alla calma, alla prudenza e ad evitare eventuali provocazioni di sit in estemporanei che dovessero verificarsi al campo di gara di loc. La Nocchia. Va ricordato che a giugno la denuncia di ‘Animalisti Italiani Onlus’ nei confronti del sindaco Landi per il maltrattamento di animali è stata archiviata per infondatezza.

“L’auspicio – ha affermato il primo cittadino – è che quest’anno gli animalisti non vogliano creare di nuovo problemi inutili solo per attirare l’attenzione mediatica di giornali e televisioni”. A livello cautelativo comunque nei giorni scorsi c’è stato un sopralluogo con le autorità di pubblica sicurezza per valutare le eventuali misure precauzionali da intraprendere.

Ultimi articoli