30 Gennaio, 2023
spot_imgspot_img

Ariccia, la città di nuovo cardioprotetta

Dopo il furto dello scorso maggio e l’atto vandalico dello scorso ottobre, Ariccia torna ad essere, nuovamente, una città Cardioprotetta. Le Associazioni “Le Aquile dei Castelli” e “Motoclub Guzzi Aps” hanno, infatti, deciso di donare un nuovo defibrillatore alla città. Questa volta, per evitare eventi spiacevoli come i precedenti, lo strumento sarà posto all’interno dello sportello bancomat della Banca del Credito Cooperativo dei Colli Albani. A tal proposito, questa mattina, si è svolto un incontro a cui hanno preso parte il Sindaco Gianluca Staccoli e le consigliere comunali Anita Luciano e Irene Falcone, il Presidente della Banca Maurizio Capogrossi insieme con il direttore generale Alessandro Palmieri e Ippazio Aradeo Presidente di una delle due associazioni donatarie, per definire i dettagli del nuovo presidio medico.

“Ringrazio – ha commentato la Consigliera Comunale ai rapporti con le Associazioni Anita Luciano – le associazioni “Le Aquile dei Castelli” e “Motoclub Guzzi Aps” per questa nuova donazione, Mirko Sperati dell’Associazione Solidarietà Bikers per le precedenti donazioni e i vertici della BCC Colli Albani per aver messo a disposizione della città un luogo sicuro dove il defibrillatore potrà comunque essere alla portata di tutti protetto da ladri e vandali. Mi auguro che questa volta, grazie a questa soluzione, Ariccia potrà diventare, definitivamente, una città cardioprotetta”.

“Abbiamo deciso – ha commentato Irene Falcone consigliera comunale con delega alle Scuole – di mettere il defibrillatore all’interno dello sportello bancomat della BCC Colli Albani per fare in modo che sia protetto. I cittadini di Ariccia avranno, finalmente, libero accesso a un così importante strumento salvavita”.

Ultimi articoli