1 Dicembre, 2022
spot_imgspot_img

Presentato a Dubai “Destination wine to EAU”

L’iniziativa, che vedrà il coinvolgimento di stakeholder nazionali e locali, è stata dettagliata in occasione del talk che si è svolto all’interno del padiglione della Regione Lazio a “The Speciality Food Festival”, fiera gourmet che si svolge in questi giorni a Dubai, che ospita 13 imprese d’eccellenza della filiera dell’agrifood laziale.

Nel corso dell’incontro, al quale hanno preso parte i rappresentati delle istituzioni nazionali presenti a Dubai, importatori e player locali, Laura Tassinari Zugni Tauro, direttore Internazionalizzazione, Cluster e Community di Lazio Innova, ha presentato l’articolato programma di azioni progettate per garantire e sostenete, in maniera stabile, l’incontro tra l’ecosistema dell’agrifood laziale e i mercati dei Paesi EAU (che attualmente non ha etichette del Lazio in catalogo) e MENA.

A testimonianza del partenariato internazionale avviato, sono intervenuti il Console d’Italia a Dubai, Giuseppe Finocchiaro; il Direttore dell’Ufficio ICE Dubai, Amedeo Scarpa; il Segretario della Camera di Commercio Italiana negli EAU, Mauro Mazzocchi. Alessandro Miceli, tra i più celebri chef italiani a Dubai, è stato testimonial d’eccezione insieme a Bhustant Gandhi, CEO di Barracuda, il principale importatore e distributore wine&spirit degli emirati che, nel corso del suo saluto, ha sottolineato le enormi opportunità che il mercato presenta per i vini del Lazio.

Il progetto si inserisce nell’ambito del trend positivo dell’export Made in Italy che vede il settore del food beverage protagonista assoluto, ed ha registrato, in particolare negli EAU per il periodo gennaio – maggio 2022 un incremento delle esportazioni del settore agrifood pari al 51,29 %.

“Destination Wine to EAU” prevede la selezione di sei cantine champions regionali che saranno presenti per due mesi presso un distributore top del mercato EAU. Una presenza animata da azioni esclusive, a supporto di un’autentica wine experience delle nostre cantine, per coinvolgere i buyer dell’unicità della proposta Laziale attraverso:

  • digital sessions con enologi e produttori,
  • blind tasting con i sommelier del comparto HORECA emiratino
  • visite immersive digitali di cantine e territorio
  • presentazioni delle cultural experience legate a enogastronomia e territorio
  • chef presentazione.

“Destination Wine to EAU” integra quanto già messo in campo dalla Regione Lazio nel corso della sua partecipazione a EXPO 2020 Dubai, e dal “Lazio Region Open Innovation Hub”, attivo presso la Camera di Commercio Italiana negli EAU per assistere le imprese nel percorso di internazionalizzazione nel Paese.

“Il settore del food beverage Made in Italy sta registrando un trend positivo e il Lazio è una regione ricca di eccellenze che devono essere conosciute a livello internazionale. La sfida, in questo caso, è aprire l’ecosistema dell’agrifood laziale ai mercati dei Paesi EAU e Destination Wine di Dubai è una vetrina fondamentale” hanno dichiarato l’assessora regionale all’Agricoltura, Foreste, Promozione della Filiera e della Cultura del Cibo, alle Pari Opportunità, Enrica Onorati e l’assessore regionale allo Sviluppo Economico, Commercio e Artigianato, Università, Ricerca, Start-Up e Innovazione, Paolo Orneli.

Ultimi articoli