26 Novembre, 2022
spot_imgspot_img

A Trevignano Romano il primo incontro per il patto della lettura

Amministrazione, associazioni del terzo settore e singoli cittadini uniti per l’iniziativa

In occasione del Bibliopride 2022, un’iniziativa promossa dall’associazione italiana biblioteche giunto alla sua undicesima edizione, una serie di realtà presenti sul territorio, incoraggiate dalle attività istituzionali, hanno ufficializzato l’inizio dei lavori per la conferma dell’adesione al programma “città che legge”. Quest’anno è stato attivato anche il percorso dedicato a “Mamma lingua”, storie per tutti, nessuno escluso, includendo nelle letture anche testi in altre lingue.

Il progetto, finanziato del Centro per il libro e la lettura, istituto del Ministero della Cultura, ha visto la partecipazione della biblioteca comunale di Trevignano Romano, diventata un presidio, nella quale è possibile trovare anche libri rivolti alle famiglie con bambini 0-6 anni delle comunità straniere residenti, promuovendo la consapevolezza dell’importanza della lettura condivisa in famiglia in lingua madre, della narrazione e della diversità linguistica, tramite la diffusione nelle biblioteche dei libri per bambini in età prescolare nelle lingue maggiormente parlate nel nostro Paese.

Proprio in biblioteca, luogo di inclusione e accoglienza per eccellenza, con la presenza del sindaco Claudia Maciucchi, Silvia Sarti per la biblioteca comunale, Sonia Tucci direttore del museo civico di Trevignano, le associazioni “In Itinere”,  “Donne di carta”, “Umanitaria Trevignanese”, APT Trevignano Romano, “Il  Dirigibile.it”, l’associazione culturale “Biblionova”, “Nati per Leggere Lazio”, “Festeggiamo Trevignano APS”, “Coop. Matrix96”, “Stefania di Michele”, “Tempesta Editore” e “RadioLago” c’è stata la prima tavola rotonda per il patto della lettura. Firmatari anche Consol-Consorzio cooperativa lago di Bracciano e l’Istituto scolastico “Tommaso Silvestri”, con l’obiettivo di condividere idee e suggestioni, attivando un processo partecipativo per valorizzare il libro e la lettura.

Per partecipare alla rete non ci sono scadenze, basta contattare la biblioteca comunale di Trevignano Romano e richiedere il format di adesione. Tante le iniziative e gli eventi; gruppi di lettura, presentazioni di libri, doposcuola e letture settimanali per i più piccoli con le volontarie del gruppo “Nati per Leggere”, insomma un primo grande passo verso la realizzazione di un obiettivo comune.

Claudia Soccorsi

Ultimi articoli