Il coraggio (e l’invito al voto) di Emiliano Minnucci

La situazione internazionale, l’instabilità dei mercati e le incertezze sul futuro minano la condizione socio-economica dei cittadini, lavoratori, imprese e professionisti.

Come 𝗗𝗲𝗺𝗼𝗰𝗿𝗮𝘁𝗶𝗰𝗶 𝗲 𝗣𝗿𝗼𝗴𝗿𝗲𝘀𝘀𝗶𝘀𝘁𝗶 abbiamo il dovere di lanciare un appello ad unirsi e non disperdere le forze per affrontare, nel Paese e nelle urne, una destra aggressiva e retrograda e, soprattutto, per: un’Italia della sanità e della scuola pubblica e per tutti, di un lavoro non precario e meglio pagato, del sostegno alle classi più deboli e per la giustizia sociale; un’Italia che vuole liberare le energie di chi vuole fare imprese senza lacci burocratici e con regole certa; un’Italia che ampli il perimetro dei diritti civili e sociali.

Per questo e quant’altro proposto in questi mesi non occorre fare altro che barrare il simbolo del Partito Democratico sulla scheda rosa per la Camera e su quella gialla per il Senato.

Possiamo farcela, convinciamo gli indecisi, e chi non vuole andare a votare, a sostenere la nostra idea d’Italia!
Emiliano Minnucci

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui