Cerveteri, Carmelo Travaglia presidente del consiglio comunale

“Personalmente penso di aver stabilito un record, l’ennesimo record all’interno della politica e della storia istituzionale di Cerveteri. Per la terza volta, la seconda consecutiva, sono il Presidente del Consiglio comunale di Cerveteri, della città in cui sono nato e che amo profondamente. Ricoprirò questo ruolo con passione, con la solita e consueta imparzialità, con rispetto della massima Assise, dei suoi regolamenti e di tutti i suoi componenti e di tutti i cittadini e cittadine che ancora una volta, con convinzione, stima e affetto hanno voluto accordarmi la propria fiducia facendomi risultare il più votato della mia lista”. A dichiararlo è Carmelo Travaglia, subito dopo l’elezione a Presidente del Consiglio comunale di Cerveteri avvenuta nella giornata di ieri, mercoledì 13 luglio.

“Rivolgo a tutte le Consigliere e Consiglieri comunali, vecchi e nuovi eletti, il mio più sentito e cordiale augurio di buon lavoro, certo che il senso di responsabilità prevarrà sulle diatribe elettorali consentendo all’Aula di svolgere un ottimo lavoro – prosegue il Presidente del Consiglio comunale Carmelo Travaglia – allo stesso tempo, auguro un buon lavoro a tutto il personale dipendente del Comune di Cerveteri ed in particolar modo dell’Ufficio Assistenza Organi Istituzionali, dai quali in questi anni ho ricevuto sempre estrema e cortese disponibilità. Una menzione speciale la rivolgo al Segretario Generale Dottor Orfeo Potenza, al Vicesegretario Dottor Antonio Lavorato e alla Responsabile dell’Ufficio Dottoressa Antonella Sigillò: grazie alla loro competenza e professionalità sono sicuro che insieme potremo lavorare ancora bene per il Consiglio e per i cittadini”.

“Un doppio ringraziamento speciale – prosegue Travaglia – lo rivolgo al Sindaco Elena Gubetti, primo Sindaco Donna di Cerveteri, che con grinta e determinazione ci ha condotti alla vittoria e ad Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri uscente che con generosità, nonostante fosse impegnato in una difficile campagna elettorale nel Comune limitrofo non si è risparmiato a sostegno della nostra coalizione. Un grazie anche lo riservo al Gruppo e al Direttivo del Partito Democratico che mi hanno sostenuto e hanno sempre creduto nella possibilità di una mia rielezione sul massimo scranno dell’assise”.

“Infine – prosegue il Presidente Carmelo Travaglia – un ringraziamento sentito lo rivolgo alla mia famiglia, a mia moglie Noelsis e ai miei figli Giorgio, Roberta, Xavier e Rosa, che con amore e tanta pazienza mi hanno sostenuto e supportato anche in questa esperienza elettorale”.

“Concludo con una dedica personale e speciale per mia madre Rosa e mio padre Antonino che proprio a cavallo di quest’anno avrebbero compiuto 100anni. Il mio unico rammarico è non aver potuto condividere con loro questo momento davvero importante. Sono convinto però che in qualsiasi posto loro adesso si trovino, staranno festeggiando per me”, ha concluso il Presidente del Consiglio comunale Carmelo Travaglia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui