LAGONE

“Aborto con la pillola: non serve il ricovero”, cade l’ultimo tabù 

“Aborto con la pillola: non serve il ricovero”, cade l’ultimo tabù 
Agosto 08
13:44 2020

La svolta di Speranza dopo il caso Umbria: aggiornate le linee guida vecchie di 10 anni. La Ru486 potrà essere assunta fino alla nona settimana di gestazione.

“Un passo avanti importante che rispetta pienamente il senso della legge 194, che è e resta una norma di civiltà del nostro Paese”

“L’aborto farmacologico è sicuro. Va fatto in day hospital, nelle strutture pubbliche e private convenzionate, e le donne possono tornare a casa mezz’ora dopo aver assunto il medicinale”. La novità è nelle nuove linee d’indirizzo per l’interruzione volontaria di gravidanza che verranno emanate dal ministero della Salute. Pagine elaborate dopo che il ministro Roberto Speranza ha ricevuto il parere del Consiglio superiore di sanità

(La Repubblica)

Tag
Share

0 commenti

Nessun commento ancora!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

La tua e-mail non verrà pubblicata.
I campi obbligatori sono segnati *

LEGGI IL NUMERO DI SETTEMBRE 2020!

Iscriviti alla Newsletter!

Referendum 2020