LAGONE

Hong Kong: candidati pro democrazia esclusi dalle elezioni 

Hong Kong: candidati pro democrazia esclusi dalle elezioni 
luglio 31
04:47 2020

Squalificato per ‘mancanza di requisti’ anche l’attivista Joshua Wong

Alcuni attivisti pro democrazia di Hong Kong hanno ricevuto la lettera di squalifica dai funzionari elettorali e non potranno correre alle elezioni di settembre per il rinnovo della LegCo, il parlamentino locale, ancora in bilico a causa della fiammata di casi di Covid-19. Lo riporta il network pubblico Rthk.

Lo stop ai candidati pro democrazia dalle elezioni mostra “un totale disprezzo” per Hong Kong: lo scrive su Twitter Joshua Wong, uno degli attivisti più noti, annunciando di essere tra i 12 che il governo locale ha squalificato per “mancanza di requisiti”. La Cina segnala “un totale disprezzo per la volontà degli abitanti di Hong Kong, calpesta l’autonomia della città e tenta di mantenere il potere legislativo della città sotto il suo controllo”, sostiene. La squalifica di “quasi tutti i candidati democratici”, afferma, è “la più grande repressione di sempre” sul movimento democratico della città.

L’Ufficio di collegamento cinese a Hong Kong ha apprezzato la decisione delle autorità locali di squalificare dodici attivisti pro democrazia dalle parlamentari di settembre, affermando che le loro opinioni politiche “avevano superato la linea di fondo della legalità. Come poteva la camera legislativa autorizzare nella sua assemblea questi delinquenti senza scrupoli che cercano di distruggere il modello ‘un Paese due sistemi’ e la prosperità di Hong Kong nella sua assemblea”, ha commentato l’Ufficio in una nota.

(Ansa)

Tag
Share

0 commenti

Nessun commento ancora!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

La tua e-mail non verrà pubblicata.
I campi obbligatori sono segnati *

LEGGI IL NUMERO DI LUGLIO/AGOSTO 2020!

Iscriviti alla Newsletter!