Trevignano. Collaborazione tra il Comune ed i concessionari degli stabilimenti balneari, consegnate le sedie Job per una stagione senza barriere

506

Trevignano. Patto di Collaborazione tra il Comune di Trevignano Romano ed i concessionari degli stabilimenti balneari, consegnate le sedie Job per una stagione balneare senza barriere sulla spiaggia blu.

“Oggi sulla spiaggia Blu di Trevignano, sono state consegnate ufficialmente ai concessionari dei stabilimenti balneari 7 sedie JoB per consentire la piena accessibilità a persone con problematiche di deambulazione provvisorie o permanenti agli arenili e nelle acque limpide del nostro Lago.

Dunque dopo l’inaugurazione avvenuta nei giorni scorsi della spiaggia pubblica dedicata alle persone con problematiche di disabilità, tutti gli stabilimenti hanno rafforzato la loro capacità di supportare gratuitamente la balneazione per le persone che solitamente trovano difficoltà a fruirne per presenza di barriere architettoniche. Le sedie JOB acquistate dalla nostra Amministrazione Comunale grazie ad un bando della Regione Lazio sono state affidate con un inedito ma straordinario nuovo rapporto formale tra Ente Locale e cittadini, il patto di Collaborazione siglato grazie al Regolamento sulla collaborazione tra cittadini, cittadine e Amministrazione per la cura, la rigenerazione e la gestione in forma condivisa dei Beni Comuni che insieme ad Alberto Tabellini di LABSUS da tempo abbiamo elaborato e reso esecutivo. La mattinata è stata colorata inoltre dalla consegna ufficiale ai titolari degli stabilimenti della Bandiera Blu che sventolerà orgogliosamente sulla nostra spiaggia per celebrare una stagione turistica difficile ma resa sicura grazie all’ottima collaborazione di tutti gli attenti “attori” del sistema spiaggia” – lo dichiara il Vicesindaco di Trevignano Luca Galloni al quale si aggiunge Alberto tabellini di LABSUS che aggiunge spiegando –

“Il Comune di Trevignano Romano, con Delibera di Consiglio Comunale n. 34 del 9 Ottobre 2018, ha approvato il “Regolamento sulla collaborazione tra cittadini, cittadine e Amministrazione per la cura, la rigenerazione e la gestione in forma condivisa dei Beni Comuni”, messo a punto da LABSUS (Laboratorio per la Sussidiarietà) nel Febbraio 2014, in collaborazione con il Comune di Bologna, per rendere attuabile il principio di Sussidiarietà inserito nel 2001 nella nostra Costituzione, Art. 118 ultimo comma.

Il Regolamento è lo strumento giuridico che consente ai cittadini, singoli o associati, di prendersi cura, in collaborazione con le Amministrazioni Pubbliche, dei Beni Comuni materiali e immateriali.

Per Beni Comuni si intendono tutti quei beni che appartengono alla Comunità e che se curati e rigenerati contribuiscono a migliorare la qualità della vita di tutti i cittadini.

Nella costruzione del Regolamento LABSUS ha quindi inteso porre l’attenzione sia alla cura dei Beni Comuni che alla cura delle Persone.

L’attuazione dei principi contenuti nel Regolamento avviene attraverso i “Patti di Collaborazione”, atti mediante i quali l’Amministrazione ed i cittadini definiscono l’ambito degli interventi di Cura, Gestione o Rigenerazione di Beni Comuni in forma condivisa.

In virtù del Regolamento approvato il Comune di Trevignano ha stipulato un Patto di collaborazione con i concessionari degli stabilimenti balneari per l’utilizzo gratuito, all’interno di ciascuno stabilimento, di una sedia Job, fornita dal Comune, per il trasporto in acqua di persone con limitazioni provvisorie o permanenti”

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui