LAGONE

LE PROPRIETA’ DELLE ALBICOCCHE, di Azzurra De Luca

LE PROPRIETA’ DELLE ALBICOCCHE, di Azzurra De Luca
giugno 29
14:08 2020

Pubblichiamo questo interessante articolo della nutrizionista Dott.ssa Azzurra De Luca

 

Le albicocche sono freschi e salutari frutti estivi, che vantano numerose proprietà nutrizionali. Vediamo quali sono.

L’albicocca è il frutto di una pianta appartenente alla famiglia delle Rosacee, a cui appartengono anche la pianta della ciliegia, della pesca e della prugna. E’ originaria della Cina, ma ora ampiamente coltivata in Francia, Italia, Stati Uniti, Spagna e Grecia. Ne esistono diverse varietà, ma tutte hanno in comune, oltre ad un gradevole sapore dolce, un elevato contenuto di vitamina C ed A, dei potenti antiossidanti, che difendono cellule e tessuti dall’attacco dei radicali liberi. Per questo motivo le albicocche proteggono la nostra vista: uno studio del 2004 ha dimostrato che il consumo di 3 o più porzioni al giorno di frutta, fra cui le albicocche, può ridurre il rischio di sviluppare la degenerazione maculare dovuta all’età, cioè la causa maggiore di grave riduzione visiva nei soggetti anziani. L’alto contenuto in beta carotene inoltre, protegge il colesterolo LDL (il colesterolo “cattivo”) dall’ossidazione, aiutandoci a prevenire le malattie cardiovascolari. E’ ben noto che i composti antiossidanti hanno un ruolo chiave nel difenderci dalle malattie cardiovascolari, e gli antiossidanti contenuti nelle albicocche sono stati oggetto di vari studi scientifici, che hanno dimostrato che essi esercitano una notevole azione protettiva contro gli stress ossidativi che si verificano normalmente nelle cellule e che sono alla base di molte disfunzioni del sistema cardiovascolare.

Le albicocche sono una buona fonte di fibre, indispensabili per il buon funzionamento dell’intestino, hanno infatti un leggero effetto lassativo dovuto al contenuto in cellulose e pectine. Mangiare le albicocche, pertanto, è un modo molto gradevole di introdurre fibre nella nostra alimentazione, che spesso ne è povera.

Così come le prugne e le pesche, inoltre, le albicocche hanno un alto contenuto di ferro. In particolare, 100 grammi di albicocche disidratate contengono il doppio del ferro contenuto in 100 grammi di carne, ma senza grassi. Per questo motivo questo frutto è stato usato fin dai tempi antichi come rimedio all’anemia. Esse inoltre ci forniscono una buona dose di potassio, minerale importante per combattere la ritenzione idrica e l’ipertensione.

L’albicocca è anche il frutto ideale per chi ha problemi di sovrappeso, con il suo basso contenuto calorico (45 kcal per 100 grammi) e l’alto contenuto in acqua (86% circa) e fibre (circa 2 grammi ogni 100 grammi) ed è ottima come spuntino post allenamento grazie al suo potere idratante e remineralizzante.

Per fortuna le albicocche hanno pochissime controindicazioni, dovrebbe infatti astenersi dal consumo chi presenti un’allergia specifica e, a causa delle allergie crociate, anche chi sia allergico al polline delle Graminacee. Infine dovrebbe farne un consumo moderato chiunque soffra di calcoli renali.

Per quanto detto sarebbe quindi molto salutare inserire nella nostra dieta una porzione al giorno di albicocche. Approfittiamone ora, poiché è a giugno e luglio che le albicocche vedono la loro piena maturazione!

 

Dott.ssa Azzurra De Luca Nutrizionista

Per saperne di più

vai al sito:    http://www.adlbio.it

 

facebook:      http://www.facebook.com/adlbio/

 

Tag
Share

0 commenti

Nessun commento ancora!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

La tua e-mail non verrà pubblicata.
I campi obbligatori sono segnati *

LEGGI IL NUMERO DI GIUGNO 2020!

Iscriviti alla Newsletter!