Tre morti accoltellati e tre feriti a Reading (GB).

195

No ipotesi terrorismo.

Un venticinquenne è stato arrestato per l’uccisione di tre persone e il ferimento di altre tre in un parco pubblico della città di Reading in Inghilterra. Non sarebbe un atto terroristico. Tweet Immagine di repertorio 20 giugno 2020 Un uomo è stato arrestato per l’aggressione di Reading, nel sud dell’Inghilterra. Si tratta di un uomo di 25 anni abitante a Reading, di origine libica. Tre persone sono morte e tre sono rimate ferite dopo essere state accoltellate dal giovane nel parco di Forbury Gardens, a circa 70 chilometri a ovest di Londra nella Valle del Tamigi intorno alle 19.30 ora locale. La polizia ha iniziato subito ad indagare seguendo l’ipotesi di un attacco terrorista ad opera un ‘lupo solitario’, ma poi avrebbe abbandonato questa strada. sembrano escluse la pista della criminalità comune o dello scontro tra gang giovanili.  L’uomo fermato sarebbe stato placcato nel parco da un agente che ha interrotto l’aggressione.

Un testimone ha raccontato che dopo la manifestazione del Black Lives Matter, mentre la gente sciamava nel parco, l’uomo ha accoltellato tre persone che gli erano vicine. “Un uomo ha camminato lungo il sentiero di fronte a noi che stavamo passando davanti a un gruppo di 8-10 uomini, prima di sfrecciare a sinistra e di andare a pugnalare tre persone nel primo gruppo. Cambiando direzione, corre verso di noi e quando si è reso conto che non ci avrebbe preso, si è girato e si è diretto verso un altro gruppo di persone che non si erano accorte di quello che stava succedendo, ed è riuscito ad accoltellare qualcuno nel secondo gruppo”. Poi, secondo il Sunday Mirror, il placcaggio da parte di un agente di polizia.  Forbury Gardens è il luogo in cui negli ultimi weekend si sono tenute le proteste del Black Lives Matter, per solidarietà con il movimento americano sceso in piazza dopo la morte di George Floyd, ma al momento non ci sarebbero indicazioni di un legame tra l’incidente e le manifestazioni.

Gli organizzatori delle proteste di Black Lives Matter escludono qualsiasi collegamento con l’attacco con coltello avvenuto questa sera. Nieema Hassam ha detto alla Bbc che “tutte le persone che hanno partecipato alla protesta sono salve, nessuno di noi è stato coinvolto, eravamo andati tutti via quando è successo”. In giornata si dà per scontata una riunione a Londra del comitato delle emergenze cobra, destinato a rivedere l’allerta terrorismo nel regno, abbassata nei mesi scorsi dopo gli ultimi attentati solitari come quello di London Bridge. Johnson: attacco orribile “I miei pensieri sono con tutti quelli coinvolti in questo orribile incidente a Reading e i miei ringraziamenti vanno ai servizi di emergenza sulla scena”. Lo ha scritto su twitter il premier britannico Boris Johnson commentando l’attacco con coltello nella città nel sud della Gran Bretagna

(RaiNews)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui