LAGONE

Trent’anni fa la caduta del Muro di Berlino: Quel passo che segnò la Libertà

 Breaking News
Trent’anni fa la caduta del Muro di Berlino: Quel passo che segnò la Libertà
novembre 09
13:00 2019

Il 9 novembre 1989, il giorno della caduta del Muro di Berlino fu uno degli eventi più importanti della storia del Ventesimo secolo, che segnò la fine di uno dei  simboli della divisione del mondo tra est e ovest e la fine de regime Comunista e Capitalista. Ha diviso in due una capitale, un popolo, un continente, un mondo. Era uno sbarramento di ferro e cemento chiamato “la striscia della morte” che ha detenuto come in prigione, più di un milione di persone per 28 anni. Scavalcare il Muro, quella “striscia” significava ricevere una pallottola nella schiena, significava morire nell’eroico ed unico gesto di speranza che rappresentava l’altra sponda del Muro.

Furono anni estremamente difficili e complicati, ma che seppero smuovere la coscienza europea come forse mai fino ad allora. Oggi non è rimasto molto del Muro di Berlino.

Nel novembre 1989, a un solo mese dalla “Caduta” l’intero muro all’interno della città era stato abbattuto ad eccezione di sei punti che furono mantenuti come monumento. Oggi, dopo trent’anni non resta che un monumento alle forze che resistono alle divisioni e che le spezzano con la forza della Libertà.

 

0 commenti

Nessun commento ancora!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

La tua e-mail non verrà pubblicata.
I campi obbligatori sono segnati *

LEGGI IL NUMERO DI OTTOBRE 2019!

Iscriviti alla Newsletter!