LAGONE

Bracciano. Rifiuti: riapre l’isola ecologica ma senza allaccio fognario

Bracciano. Rifiuti: riapre l’isola ecologica ma senza allaccio fognario
maggio 07
19:59 2018

Il sindaco Tondinelli: «Importante intervento di pulizia, svuotate le fosse biologiche»  

Bracciano e i suoi rifiuti. Riapre l’eco centro in Strada Vicinale della Polveriera, di nuovo disponibile ai residenti da giovedì 12 aprile. Svuotate le fosse biologiche e sistemata l’area, resta in sospeso l’allaccio fognario. «Abbiamo portato a termine un grande intervento di pulizia  e riparato le rotture presenti – ha spiegato al L’agone il sindaco di Bracciano, Armando Tondinelli – Abbiamo svuotato le fosse biologiche che erano piene e che costituivano un problema. Manutenzione che mancava da anni». Secondo quanto dichiarato dal primo cittadino, ora l’isola ecologica sarebbe a norma e pronta per l’uso. «Completeremo l’allaccio fognario con i tempi dell’approvazione del bilancio. Si tratta di un tratto di circa 300 metri». L’isola ecologica sarà competenza della Tekneco, neo incaricata società vincitrice dell’appalto del servizio di igiene urbana di Braccano, operativa all’interno del territorio comunale dai primi giorni del marzo scorso. «Dopo un periodo di difficoltà, Bracciano sta cambiando, finalmente dopo tanto tempo si vede di nuovo la macchina spazzatrice al lavoro per strada e i rifiuti vengono tempestivamente raccolti – conclude Tondinelli – Il paese è più pulito». L’isola ecologica sarà aperta al pubblico tutti a la settimana: dal lunedì al sabato dalle ore 7 alle 11 e dalle ore 15.30 alle ore 17.30. Le domeniche dal 16 settembre al 16 giugno resterà aperta dalle ore 10 alle 14 mentre dal 15 giugno al 15 settembre dalle ore 10 alle 15. È possibile conferire esclusivamente le tipologie  di rifiuti riportate in D.M. 08/04/2008 e nello specifico indicate sul sito web del Comune di Bracciano. «Non è possibile conferire residuo secco indifferenziato destinato al normale e ordinario circuito di raccolta porta a porta; i rifiuti agricoli derivanti dalla coltivazione del fondo e i rifiuti industriali; i veicoli a motore, rimorchi o loro parti che devono essere consegnati ai centri autorizzati sulla base della normativa vigente – si legge in una nota del Comune – Possono usufruire del centro di raccolta esclusivamente: i cittadini residenti nel Comune di Bracciano che pagano regolarmente la Tari; i cittadini non residenti nel Comune di Bracciano, titolari di utenze domestiche sul territorio, comprovabile dal regolare pagamento della Tari; le utenze non domestiche del Comune di Bracciano, che siano regolarmente iscritte al ruolo per il pagamento della tassa sullo smaltimento dei rifiuti urbani. L’accesso al centro di raccolta è consentito dietro presentazione di un documento di identificazione e della copia del pagamento annuale della tassa comunale sui rifiuti».

Share

0 commenti

Nessun commento ancora!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

La tua e-mail non verrà pubblicata.
I campi obbligatori sono segnati *

LEGGI QUI IL NUMERO DI LUGLIO 2018!

Iscriviti alla Newsletter!