Sociale, Torquati (XV Municipio): “Nuovo assessore? L’urgenza è l’assestamento”

147

ROMA – “Mentre per la seconda volta in meno di tre mesi si cambia il secondo assessore al Bilancio del Comune di Roma, i Municipi sono impegnati a far fronte alla difficile situazione della carenza dei fondi nel Sociale. Sconvolgente il silenzio dei 5S che viene dai Municipi riguardo un assestamento di bilancio necessario per i servizi essenziali alla persona: parliamo di minori, cittadini con disabilità, anziani.

In XV Municipio abbiamo sprecato l’occasione dell’ultimo assestamento di bilancio a luglio: il Consiglio del Municipio boccio’ la risoluzione presentata dal PD in cui si chiedeva di far fronte alle esigenze sociali nel bilancio municipale per arrivare alla fine dell’anno.

Ora, a prescindere dall’immobilismo che viene dalle Giunte e dai Consigli municipali e a prescindere dalle guerre interne al Movimento 5 Stelle per cui si cambia un Assessore ogni cambio di luna, chiediamo che nel più breve tempo possibile il Campidoglio stanzi i soldi per il Sociale che in questi tre anni nonostante le criticità non sono mai mancati. Non ci interessa chi farà o non farà più l’Assessore in questa Giunta comunale “groviera”, ma che venga varato un assestamento a settembre nel più breve tempo possibile. Non siamo interessati ai destini dei singoli componenti della Giunta, ma piuttosto della città e dei romani.

Oggi dopo la commissione municipale congiunta Sociale e Bilancio abbiamo appreso che i soldi non ci sono, che mancano un milione e 200 mila euro. Prevedibile e irresponsabile. Soprattutto dopo la bocciatura e la polemica sulla nostra proposta di risoluzione di luglio. I servizi sociali vanno tutelati. Non derisi. Non posticipati”.

Così in una nota Daniele Torquati, Capogruppo PD del Municipio Roma XV.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui