Antimafia, Tolfa: confronto tra le scuole e la Presidente del Coordinamento Nazionale Musella

190

Mattinata dedicata all’antimafia a Tolfa.

Il Comune in collaborazione con il Coordinamento Nazionale Antimafia “Riferimenti”, fondato da Antonino Caponnetto, ha infatti organizzato al Teatro Claudio un incontro tra gli studenti delle scuole medie e la Presidente del Coordinamento Adriana Musella, che si inserisce nel percorso della memoria aperto a Reggio Calabria dal Presidente del Senato Grasso lo scorso 5 maggio.

Oltre ai ragazzi hanno partecipato al dibattito il Sindaco Luigi Landi, la Preside Laura Somma, l’artista Simona Sarti ed il regista Sebastiano Rizzo.

Presenti anche l’Assessore alla Cultura Cristiano Dionisi e il consigliere Antonio Marini.

Durante il convegno, dopo un video introduttivo sulle stragi di mafia, si è parlato di legalità, della lotta al malaffare, dell’emarginazione in cui si ritrovano i familiari delle vittime innocenti della criminalità organizzata, della rimozione della memoria. I ragazzi hanno rivolto decine di domande alla Musella, figlia di Gennaro Musella, ucciso barbaramente dalla ndrangheta nel 1983. Si è discusso anche dell’impegno in tutta Italia sul tema dell’antimafia e sul percorso della Gerbera Gialla, che ogni mese di maggio attraversa il Paese incontrando studenti da sud a nord in nome della memoria ma anche di una comune volontà di rinascita.

Domani la Musella sarà a Roma in Campidoglio col Procuratore Nazionale Antimafia Roberti e le scuole romane. “Il mese di Maggio – ha sottolineato Adriana Musella – racchiude in se una contraddizione singolare, essendo sì il mese della vita ma riportando anche alla mente terribili stragi mafiose quasi in ogni suo giorno: da Musella a Basile, da Portella delle Ginestre a Capaci, da Impastato ai Georgofili. Vittime senza un nome e senza voce, ma ciascuna con la propria storia, alle cui morti si ha il dovere di dare un senso per non renderle vane.”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui