Tolfa: il sindaco Landi risponde al delegato di Santa Marinella sull’ex discarica

196

Il Sindaco di Tolfa Luigi Landi afferma: “Al delegato all’ambiente del comune di Santa Marinella, che evidentemente parla a titolo personale, rispondo che se avesse avuto davvero a cuore la questione della messa in sicurezza della ex discarica di Rio Fiume, si sarebbe informato su quello che si sta realmente facendo, magari impegnandosi anche a trovare le risorse economiche, aspetto al quale stanno lavorando il sottoscritto e il suo Sindaco Bacheca.

Sfortunatamente per lui anche ieri ci siamo incontrati su questo tema con l’obiettivo di arrivare ad un protocollo d’intesa che possa impegnare entrambe le amministrazioni. Il comune di Tolfa è pronto ad intervenire ed attende una risposta positiva da Santa Marinella. Non si può abdicare ad un principio di equità sociale per cui chi ha generato il problema non compartecipa e anzi attende che gli altri risolvano la questione: due comunità che confinano e che condividono processi di crescita debbono sempre sentire il senso di responsabilità che è essenziale alla risoluzione dei problemi. Su questo sia il Sindaco Bacheca che i consiglieri comunali hanno mostrato sempre grande sensibilità e voglia di fare: una nota stonata non può pregiudicare nulla.

Tra le altre cose, dal sopralluogo congiunto effettuato dai nostri uffici e dagli esperti, era emersa l’opportunità di attendere la fine delle piogge e l’asciugarsi del terreno prima di procedere alla messa in sicurezza. Come sempre sono disponibile a confrontarmi con tutti, anche con chi, pur ricoprendo un ruolo istituzionale, cerca spazio sui giornali senza conoscere i fatti”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui