2 Dicembre, 2022
spot_imgspot_img

Sorpresi mentre rubavano del rame, arrestati due giovani

I Carabinieri della Compagnia di Bracciano, durante uno specifico servizio di controllo del territorio volto a contrastare il fenomeno dei furti in abitazione e reati contro il patrimonio in genere, hanno tratto in arresto due giovani, un 19enne italiano e un 21enne di nazionalità albanese e già conosciuti alle Forze dell’Ordine, con l’accusa di furto aggravato in concorso.

I militari della Stazione di Campagnano di Roma, allertati da una chiamata pervenuta sull’utenza di emergenza 112, giunti in località Macchiano, hanno sorpreso i due ragazzi mentre stavano rubando delle grondaie di rame da una villetta di campagna lasciata momentaneamente incustodita dai proprietari.

Visti gli elementi raccolti a loro carico e contattato il Magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di Tivoli, i due sono stati accompagnati in caserma e dichiarati in stato di arresto, in attesa del giudizio per direttissima.
Nel medesimo contesto operativo è stata deferita in stato di libertà alla Procura per i Minori di Roma una giovane 15enne incensurata, ritenuta responsabile dei medesimi reati commessi in concorso con i due arrestati.

La refurtiva, interamente recuperata e per un valore complessivo di circa 5.000 euro, è stata restituita al legittimo proprietario.

Ultimi articoli