Bracciano. Agri Country Festival 2014: appuntamento con il gusto e il mondo agreste

226

Sicuramente riuscita la manifestazione Agri Country Festival del 16, 17 e 18 maggio, svoltasi presso le Antiche Scuderie Odescalchi di Bracciano: appuntamento con il gusto, le arti manuali e il Vivere Country, realizzato con il patrocinio del Comune di Bracciano, Confagricoltura, Confartigianato e Confcommercio. La proprietaria della tenuta, Margherita Odescalchi: “Sono soddisfatta dell’organizzazione di Manuela Balsamo e disponibile a una collaborazione futura, con l’obiettivo comune di promuovere le attività e il territorio naturale locale. Bracciano e il lago meritano veramente una valorizzazione per la bellezza e la ricchezza paesaggistica”.

L’evento di un fine settimana ha permesso al visitatore, giunto dai paesi limitrofi e da Roma, di immergersi completamente in un’atmosfera di altri tempi, per evadere dalla frenesia metropolitana e dedicarsi alle proprie passioni in un contesto agreste unico nel suo genere. Un appuntamento in cui il buon cibo, la pasticceria tradizionale e artistica, gli hobby creativi, la decorazione, il mondo agricolo, gli sport all’aria aperta e le professionalità artigianali, sono stati assoluti protagonisti. L’ambizioso obiettivo del Festival è stato quello di far rivivere Arti e Mestieri di un tempo, di rapportarli alle passioni dei partecipanti, in una chiave di lettura attualissima e fare incontrare il pubblico, con esperti ed eccellenze del nostro paese, offrendo loro la possibilità di prendere parte a corsi, workshop e dimostrazioni, in un clima di divertimento. Sono stati presenti numerosi ospiti e attività, presentati dalla voce inconfondibile di Claudio Guerini: il pasticcere e cake designer Renato Ardovino, lo chef Alessandro Borghese, il re del cioccolato lo chef Ernst Knam, i quali hanno mostrato al pubblico con il loro lavoro, come spesso le passioni possono diventare professioni. Durante la manifestazione sono state svolte dimostrazioni di corsi di cucina e show cooking per il pubblico. Andy Luotto, da anni popolarissimo chef oltre che attore e comico, è stato protagonista del ristorante dell’Agri Country Festival e ha condotto la ristorazione per i visitatori dalla cucina a vista realizzata per l’occasione dalla Orved. Anche nel settore del Cake Design, tante le presenze per corsi e workshop, tra questi: Teresa Insero, Marina Petrini, Giampaolo Panizzolo, Le Belle Aurore, Trottolina, Monnalisa e Marilù Giarè. Un altro ospite, Nicola Ratti, esperto addestratore cinofilo, ha intrattenuto il pubblico per l’intera durata della manifestazione con eccezionali dimostrazioni di addestramento e gara finale “Cani e Proprietari allo Sbaraglio”. Presenza unica anche quella del maestro falconiere Juan Benabè, che ha tenuto un seminario di falconeria con rilascio di attestato e un contatto con i rapaci per tutti. Non sono mancate le attività sportive all’aria aperta, con la Golf Severa School e i maestri della Federazione, per far provare il golf a curiosi e appassionati. Ci sono state dimostrazioni del gruppo cinofilo della Polizia di Stato, laboratori per il miglioramento dello stile di vita, le nuove tecnologie per il risparmio energetico e corsi di antichi mestieri. In finale, una sfilata di carrozze d’epoca e moderne della Tenuta Santa Barbara di Manziana e i suoi Cow Boys. L’organizzatrice Manuela Balsamo: “Questa manifestazione ha avuto decisamente un ottimo riscontro, c’è stata una grande partecipazione. E’ necessario valorizzare attraverso un ritorno e una riscoperta della campagna, le attività legate a questo mondo in una prospettiva nuova, che possa renderle interessanti alle nuove generazioni. Ringrazio di cuore tutti coloro che hanno partecipato e tutti gli operatori, in particolare Andy Lutto e la FIP,  Federazione Italiana di Pasticceria Gelateria Cioccolateria, con l’obiettivo di realizzare una seconda edizione”.

Alessia Rabbai

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui