Regione. Zingaretti: “3,1 mld tra il 2014 e il 2020 per riaccendere motori sviluppo”

368

Si è tenuto ieri pomeriggio, all’Auditorium Antonianum di Roma, l’incontro intitolato “Si riparte con i fondi europei per le imprese. E una Regione che li usa bene”, dove sono state illustrate le proposte e gli strumenti per la ripresa dell’economia e dell’occupazione nella Regione Lazio.

“Oggi presentiamo i bandi per il 2013 ma iniziamo anche la sperimentazione su come affrontare la programmazione 2014-2020, unica cassaforte per riaccendere i motori dello sviluppo”, ha dichiarato il governatore del Lazio, Nicola Zingaretti.

“La programmazione Ue – ha aggiunto – sarà fondata su circa 3,1 miliardi di euro e andrà condivisa lungo cinque assi: saperi e ricerca, green economy, infrastrutture materiali e immateriali, territorio e cultura e integrazione sociosanitaria. In questo senso a febbraio a Sezze apriremo la prima casa della salute del Lazio”.

“Inoltre entro un mese presenteremo il progetto Lazio Expo 2015 – ha concluso Zingaretti – per promuovere la nostra Regione sulla base degli input che arrivano da Milano. Oggi abbiamo avuto oltre 1100 imprese accreditate per l’ultimo di cinque appuntamenti con le imprese in tutte le province. Un canale di dialogo che abbiamo voluto tenere aperto nonostante le difficoltà nel tenere viva la speranza nell’istituzione. Non ci siamo arresi vogliamo fare pulizia con la schiena dritta”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui