13 Luglio, 2024
spot_imgspot_img

ASL Roma 1 con Poste Italiane e Istituto Poligrafico, un francobollo per celebrare Franco Basaglia

Si è tenuta in un luogo simbolico come l’ex ospedale psichiatrico di Santa Maria della Pietà la cerimonia per l’emissione del francobollo per il centenario della nascita di Franco Basaglia. Presenti allo svelamento del francobollo il Presidente del Municipio XIV Marco Della Porta che ha ringraziato la preziosa intuizione dell’iniziativa e ribadendo “il grande intervento sul Santa Maria della Pietà previsto con il PNRR, tramite il quale verranno aumentati gli spazi culturali e quelli dedicati dei servizi ai cittadini, trasformando il luogo in un fulcro culturale del quadrante di Roma nord ovest”; il Commissario Straordinario Giuseppe Quintavalle, psichiatra alla guida della ASL Roma 1, che ha parlato di un Basaglia “visionario e innovatore, che ha cambiato la gestione dei pazienti affetti patologie psichiatriche e ancora oggi è per tutti  un riferimento importantissimo. La rivoluzione basagliana è proprio questo: cure di prossimità negli stessi luoghi del contesto comunitario. Da psichiatra e direttore di aziende sanitarie è anche il mio sogno, portare avanti un lavoro interdisciplinare che conduca alla presa in cura, una risoluzione dei problemi di salute (fisici e mentali) nella piena dignità e nel pieno rispetto della persona”.
Il Dott. Pompeo Martelli, Direttore del Museo Laboratorio della Mente e richiedente del francobollo a nome del Dipartimento di Salute Mentale della ASL Roma 1 e di tutta la comunità degli operatori della salute mentale, ha letto una lettera di Sergio Piro, psichiatra e amico dello straordinario intellettuale e innovatore, pubblicata sul Mattino del 30 agosto 1980 giorno successivo alla scomparsa di Basaglia “siamo pronti a raccoglierne l’eredità”.  La Dott.ssa Roberta Sarrantonio di Poste Italiane e il Dott. Matteo Taglienti dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A., prima dello svelamento dell’immagine e dell’annullo, hanno spiegato ai presenti in sala il percorso per la realizzazione di un valori postali commemorative e celebrative che sono autorizzate con decreto del Presidente della Repubblica su proposta del Ministro delle Imprese e del Made in Italy.
L’evento è il primo di una serie di appuntamenti promossi nel corso dell’anno dal Dipartimento di Salute Mentale della ASL Roma 1 per ricordare la figura, l’opera e l’attualità del pensiero di Franco Basaglia.
A portare i propri saluti da Trieste anche la dott.ssa Alberta Basaglia, erede di Franco Basaglia, padre della Legge 180.

Ultimi articoli