19 Luglio, 2024
spot_imgspot_img

Il Consiglio dei ministri approva il nuovo codice appalti

Il Consiglio dei Ministri ha approvato martedì in via definitiva il nuovo Codice appalti ma non convince a pieno, con più ombre che luci.
Sul Codice appalti il governo infatti ha ignorato l’Anac, Autorità nazionale anticorruzione che il principale problema che “sotto i 150.000 euro si dà mano libera, di scegliere l’impresa che si vuole, il che vuol dire che si prenderà l’impresa più vicina, quella che si conosce e non quella che si comporta meglio”.

Ultimi articoli