3 Dicembre, 2022
spot_imgspot_img

La guerra sconfina, oggi il Consiglio Atlantico

La guerra sconfina, missili russi “cadono” in Polonia, in un villaggio di 413 abitanti a 10 chilometri dal confine, Przewodow, e ci sono due vittime. E’ il primo attacco percepito sul territorio di una nazione membro della NATO durante il conflitto russo-ucraino.
In realtà Mosca smentisce, assicura “Nessun lancio”, e aggiunge che si tratta di “una provocazione, i missili mostrati non sono nostri”. In Polonia ipotizzano che possano essere i resti di un razzo abbattuto da Kiev e intanto Varsavia convoca l’ambasciatore, mentre Biden e il presidente polacco Duda si confrontano al telefono. E dal Pentagono assicurano che gli Stati Uniti “difenderanno ogni centimetro” del territorio dell’Alleanza nel caso la Polonia invocasse l’articolo 5, che vincola gli Stati membri alla difesa collettiva. Questa mattina a Bruxelles si riunirà il Consiglio Atlantico a livello degli ambasciatori per esaminare i report dell’accaduto.
Przewodów è un villaggio nel distretto amministrativo di Dołhobyczów, nel distretto di Hrubieszów, nel Voivodato di Lublino, nel sud-est della Polonia, vicino al confine con l’Ucraina. Si trova a circa 15 chilometri a sud-ovest di Dołhobyczów, 39 chilometri a sud di Hrubieszów e 129 chilometri a sud-est della capitale regionale Lublino. Il villaggio si trova nella regione storica della Galizia.
Massimiliano Morelli

Ultimi articoli