Ecco le scuole ambasciatrici dell’economia civile 2022

La scuola italiana studia e mette in pratica l’Economia Civile. Durante la 4ª edizione del Festival Nazionale dell’Economia, sono state premiate le scuole e gli studenti che durante l’anno hanno realizzato progetti ispirati ai valori della solidarietà, reciprocità e valorizzazione del bene comune.

A essere nominati Ambasciatori dell’Economia Civile, sono stati l’Istituto Tecnico Deledda-Fabiani di Trieste, con il progetto “ECOgioco” che si prefigge di aumentare la sensibilità dei cittadini nei confronti dei luoghi pubblici e naturali della città; il Liceo Scientifico Lioy di Vicenza, i cui studenti hanno realizzato il video “La Strada Giusta” per sensibilizzare sui rischi della guida in stati psichici e fisici alterati; il Liceo Statale Ariosto di Ferrara, con il l’idea “Ariosto InVeste” per il riciclo creativo che parte dalla raccolta di un particolare capo d’indumento; e l’Istituto Tecnico Tecnologico Marconi di Campobasso, che ha realizzato un progetto di sensibilizzazione dei cittadini nei confronti dell’ambiente urbano e naturale, creando una campagna di informazione e coinvolgimento dei cittadini molisani.

Gli studenti sono saliti sul palco e hanno presentato le loro idee di fronte alla platea del Salone dei Cinquecento di Firenze. Ad accoglierli il Professor Leonardo Becchetti, Direttore del Festival, che ha chiesto ai ragazzi come pensano di superare gli ostacoli alla loro speranza. Giada Marsiglia, Studentessa dell’Istituto Deledda-Fabiani di Trieste, ha risposto dicendo che “grazie al Festival Nazionale dell’Economia Civile possiamo vedere delle tematiche attuali, da persone che sanno più di noi. Più giovani sentono queste tematiche attuali e opinioni diverse, più possono farsi una idea ed entrare nella società, oltrepassando gli ostacoli”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui