Si è conclusa “Regina Viarum – una strada tante culture”

Si è conclusa oggi pomeriggio la manifestazione itinerante “Regina Viarum – una strada tante culture” realizzata con il contributo della Regione Lazio e organizzata dall’Associazione Culturale Il Flauto Magico, con la direzione artistica di Francesca Trenta che ha visto la partecipazione, insieme al comune di Ariccia, anche dei comuni di Velletri, Nemi, Genzano e Marino e la collaborazione della Direzione Regionale Musei Lazio.
Nel suo intervento di saluto, la delegata ai rapporti istituzionali con le Associazioni del territorio, Anita Luciano, ha ben illustrato il concetto di solidarietà alla base dell’intero progetto. “Tutto è stato ideato all’insegna dell’inclusione, dell’abbattimento delle barriere per l’integrazione e la fruibilità dei luoghi anche a persone con disabilità, con traduzione LIS ed ha avuto come protagonisti anche gruppi artistici con disabilità. Nelle tre giornate svolte ad Ariccia – ha continuato la Luciano – abbiamo visto avvicendarsi canti , balli e ritmi giunti da tutte le regioni attraversate dalla via Appia, letture dedicate a poeti e autori latini, ai letterati del Gran Tour e passeggiate archeologiche, le serenate ed i canti d’amore con Clara Graziano e le ballerine dirette da Francesca Trenta con il grande coinvolgimento del pubblico presente”.


“L’ultima tappa della manifestazione itinerante della rassegna si è conclusa ad Ariccia, nel tratto del XVI Miglio della via Appia Antica, cedendo il passo all’incontro di domani presso la sala Maestra di Palazzo Chigi per la candidatura della Via Appia a patrimonio UNESCO, organizzata dal Ministero della Cultura e dalla Fondazione Santagata. Durante l’incontro saranno previsti due tavoli di lavoro, uno sul tema “conservazione del patrimonio e sviluppo sostenibile del territorio”, l’altro sul tema “la governance per la futura gestione del patrimonio”, che permetterà di ampliare le possibilità di condivisone del ricco territorio in cui siamo immersi. Tutta l’amministrazione ed in primis il sindaco sono estremamente contenti di poter ospitare il primo dei 4 incontri previsti dal Ministero per definire la road map della candidatura della Via Appia nella lista dei siti patrimonio dell’UNESCO. Questa scelta ripaga di tutto l’impegno e il lavoro che stiamo svolgendo per valorizzare il nostro territorio ed aprire Ariccia ad opportunità turistiche e non solo di sempre maggiore respiro”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui