29 Novembre, 2022
spot_imgspot_img

Manziana al voto per l’università agraria

Clima elettorale a Manziana, in vista di un voto per l’Università Agraria il prossimo 18 settembre.

Curiosità per capire le forze in campo: tornata atipica, con un’unica lista “Terra Nostra”, inclusiva, coesa, ma nel contempo eterogena, all’interno della quale ogni componente spicca per professionalità, attitudine e voglia di partecipare.

Dunque, nessuna competizione aperta, ad eccezione della sfida di riuscire a portare alle urne almeno la maggioranza assoluta degli aventi diritti al voto (iscritti nelle liste utenti dell’Università Agraria di Manziana), al fine di validare la procedura elettorale.

Per effetto dell’approvazione della Legge 20 novembre 2017, le Università Agrarie sono divenute enti privati, ovvero dei nuovi soggetti giuridici con autonomia statutaria, tale dagarantire rappresentanza attiva alla collettività, che fino ad oggi costituiva solo il corpo elettorale. Ora invece l’Assemblea degli utenti, l’insieme degli iscritti all’ente ed aventi diritto al voto, deve essere convocata per i bilanci, le alienazioni, e la modificazione degli usi civici. È questa la strada per pervenire ad un sistema democratico partecipato.

Un altro tassello dunque andrà a comporre il quadro istituzionale di coloro i quali, nei prossimi anni, “amministreranno”Manziana ed il suo territorio. Domenica 18 settembre 2022 tutti i cittadini iscritti nelle liste degli Utenti sono chiamati alle urne, per scegliere i nuovi membri dell’Assemblea dei delegati dell’Ente. Si voterà nella sola giornata di domenica, dalle ore 7.00 fino alle 22:00. I seggi saranno ubicati presso i Locali dell’ex Motosi, Zona Solfatara.
Redazione L’agone

 

Ultimi articoli