Campagna di controlli straordinari estivi per la prevenzione del randagismo

Il Servizio Veterinario della ASL Roma 4 in collaborazione con il Corpo della Polizia Locale di Campagnano di Roma ha scoperto e posto sotto sequestro una pensione abusiva per cani. Gli animali (dodici) venivano tenuti all’interno di una villetta a schiera, determinando un disturbo significativo alla quiete dei vicini la cui segnalazione consentiva ai veterinari della ASL, allertati dalla Polizia Locale, di attivare l’intervento.
Analogo intervento era stato condotto nei giorni scorsi, sempre dal Servizio Veterinario della ASL Roma 4 ed in questo caso in collaborazione con la Polizia Locale di Mazzano Romano, nei confronti di un canile abusivo scoperto nel Comune di Mazzano Romano.
I cani (ben cinquanta in questo caso), venivano tenuti in strutture non idonee e sprovviste di autorizzazioni.
Il Servizio Veterinario provvedeva pertanto a contattare gli incauti proprietari per il recupero dei propri cani trovati tutti, e fortunatamente, in buone condizioni di salute,
Nel periodo estivo, in occasione delle vacanze, per alcune persone la gestione degli animali domestici che li hanno accompagnati durante tutto l’anno può diventare un problema.
Alcuni proprietari affrontano la difficoltà, sia pure in buona fede, in modo a volte inadeguato, anche affidando gli animali a persone non correttamente formate o a strutture non idonee.
“La prima raccomandazione – comunicano dal Servizio Veterinario – è di non affidarsi incautamente a chiunque. Indispensabile valutare la competenza della persona a cui si affidano i propri animali, ma anche e soprattutto verificare che le strutture di ricovero siano in regola con le autorizzazioni, indicazione certa dell’idoneità di luoghi che offrono le necessarie garanzie di idoneità sanitaria in quanto sia preventivamente autorizzati dalla ASL che sottoposti alla vigilanza periodica dei Servizi Veterinari”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui