CNA di Viterbo e Civitavecchia punta sul turismo

108

Un efficace piano di promozione dei territori laziali per attrarre i mercati nazionale e internazionale e, insieme, una incisiva azione di valorizzazione di tutte le professionalità della filiera turistica. Se ne è parlato oggi nell’incontro online che, promosso dalla consigliera regionale Silvia Blasi, si è svolto tra la neoassessora regionale al Turismo, Valentina Corrado, la segretaria della CNA di Viterbo e Civitavecchia, Luigia Melaragni, la direttrice della CNA di Rieti, Enza Bufacchi, da poco eletta alla presidenza della Commissione Regionale per l’Artigianato, e alcuni imprenditori della Tuscia: i tour operator Andrea Trincanato, che è anche il portavoce di CNA Turismo di Viterbo e Civitavecchia, e Alessio Pagliara, Pietro Biandolino per il settore ricettivo, le artigiane dei settori artistici Cinzia Chiulli, Daniela Lai e Maria Grazia Gradassai.

Il confronto è servito ad evidenziare le criticità del settore in questa fase di ripartenza. Tanti i temi proposti all’attenzione dell’assessora, primo fra tutti la necessità di una efficace strategia di promozione, vitale – è stato osservato – per le aree interne, spesso spopolate, dove però la ripresa del mercato immobiliare sta ad indicare che ci sono spazi per una rivitalizzazione.

Serve anche ripensare l’offerta, investendo, per esempio, nel turismo esperienziale, che è “su misura” per i borghi dell’Alto Lazio, e, in questa ottica, coinvolgere l’intera filiera: dai tour operator specializzati nell’incoming alle guide turistiche, agli artigiani dei mestieri d’arte, dando pieno riconoscimento al ruolo di ciascun soggetto. In tale ottica, è importante – hanno detto le imprese – mettere in campo anche strumenti di contrasto dell’abusivismo.

Tema, quest’ultimo, ripreso dall’assessora Corrado, che nel suo intervento ha illustrato alcuni dei progetti sui quali sta lavorando, come il piano di marketing, che comprende anche il rafforzamento dei punti di informazione turistica (per esempio, al Porto di Civitavecchia), e alcuni pacchetti da proporre nella stagione estiva ormai alle porte, con l’obiettivo di allungare i tempi di permanenza dei turisti. Ci si muove su più binari – ha detto -, comunque con una visione a lungo termine.

Il confronto proseguirà in occasione della videoconferenza organizzata da CNA Lazio con la partecipazione dell’assessora al Turismo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui