29 Gennaio, 2023
spot_imgspot_img

Uncem parla di Montagne e si rivolge a Draghi

“La proposta Uncem di un Ministro alla Montagna e alle Aree interne, la presenza nel Governo di una figura capace e politica che guardi al 54% del territorio del Paese, è una necessità forte. Perché l’unità e la coesione, auspicati dal Presidente Mattarella, passano dall’interpretare e dare risposte chiare a tutti i territori, che insieme costruiscono percorsi per uscire dalle crisi sanitaria, climatica, economica. Un Ministro alla Montagna è nella squadra di Governo del Presidente incaricato Mario Draghi una opportunità vera per cambiare passo rispetto al passato, per guardare alle Alpi e agli Appennini con attenzioni istituzionali e lungimiranza, per consentire riequilibrio e contrasto alla sperequazione tra aree montane e aree urbane, non certo meno gravi rispetto agli squilibri tra nord e sud del Paese. Un Ministro alla Montagna, con un’agenda da costruire con Partiti, Enti territoriali, Regioni, Parti Sociali, per la piena attuazione del Piano nazionale Ripresa e Resilienza. Il Ministro – o Sottosegretario – alla Montagna e alle Aree interne del Paese. Ecco la grande opportunità del Governo Draghi”.

Lo afferma Marco Bussone, Presidente nazionale Uncem, Unione dei Comuni, delle Comunità e degli Enti montani.

Ultimi articoli