Vaccini per badanti e assistenti domestiche

265

Alla fine del 2020 i lavoratori del settore domestico (colf, assistenti di anziani e disabili e baby-sitter regolarmente assunte) sono più di un milione, con un incremento tra le 200 e le 300 mila unità, stando ai dati Assindatcolf. Nel 2019 erano 848 mila quelli censiti dall’Inps. «A fronte di questo aumento, è urgente che il governo equipari gli assistenti familiari agli operatori sanitari e ne consenta prioritariamente la vaccinazione, come già accade con medici e infermieri» sottolinea Rosario Rasizza, presidente di Assosomm, l’Associazione italiana delle agenzie per il lavoro.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui