Covid, venti milioni per lo spettacolo

226

«Venti milioni di euro da destinare ad attori, cantanti, danzatori, musicisti e maestranze scritturati da teatri, orchestre e fondazioni lirico sinfoniche». Questo è il valore di due decreti firmati dal ministro per i Beni e le Attività culturali e per il Turismo, Dario Franceschini, che destinano una quota pari a 20 milioni di euro delle risorse del Fondo emergenza spettacolo, cinema e audiovisivo, istituito dal decreto Cura Italia, al sostegno di attori, cantanti, danzatori, musicisti, coristi, artisti circensi e maestranze iscritti al Fondo pensioni lavoratori dello spettacolo per lo svolgimento di spettacoli nel periodo compreso tra il 23 febbraio e il 31 dicembre 2020 non eseguiti per effetto delle misure di contenimento dell’emergenza sanitaria da Covid-19.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui