India, aereo esce di pista con almeno 191 passeggeri a bordo

MUMBAI – Un Boeing 737-800 dell’Air India. AI IX 1344, proveniente da Dubai con a bordo almeno 190 passeggeri si è spaccato in due uscendo di pista durante l’atterraggio all’aeroporto Karipur di Calicut, nel Kerala, a Sud del Paese.

Le condizioni meteo, riportano i media indiani, erano avverse con piogge scroscianti. Questo è il periodo dei monsoni in India, quest’anno particolarmente violenti da causare la morte di almeno 15 persone proprio nel Kerala.

L’aereo sarebbe finito su una strada che costeggia le piste intorno alle 19:40 ora locale senza prendere fuoco. Secondo i media locali, il pilota sarebbe morto, mentre il copilota sarebbe in gravi condizioni. Molti feriti anche tra i passeggeri. A bordo 174 persone, 10 bambini, 2 piloti e 5 membri dell’equipaggio. Il pilota, ex comandante delle forze militari indiane in pensione, è morto. Anche il copilota, sposo da pochi giorni, sarebbe deceduto nell’impatto.

Sui social si moltiplicano i post per aiutare una bimba che è stata ritrovata sola sul luogo dell’incidente. Il volo dell’Air India era parte del programma Vande Bharat, che riportava in patria tutti i concittadini rimasti all’estero a causa della pandemia.

(La Repubblica)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui