LAGONE

Fiumicino, la protesta di precari e lavoratori del trasporto aereo: “Chiediamo sostegno per il rilancio di un comparto strategico”

Fiumicino, la protesta di precari e lavoratori del trasporto aereo: “Chiediamo sostegno per il rilancio di un comparto strategico”
luglio 09
10:01 2020

Oltre 500 tra lavoratori e precari del trasporto aereo hanno partecipato, all’aeroporto di Fiumicino, ad una manifestazione per chiedere misure di sostegno adeguate per il rilancio di un “comparto strategico” e dei suoi addetti, a seguito dell’emergenza Covid. Tra loro anche lavoratori di Alitalia. Con tante bandiere sindacali, pettorine colorate, striscioni e cartelli (“I lavoratori non pagheranno questa crisi”, “basta precariato”, “Alitalia unica no holding”, “occupazione e salario”, “rilanciamo Alitalia, orgogliosi dell’italianità”, “Ripartiamo in sicurezza”) la protesta, dalle 10.30 alle 12.30, all’esterno del Terminal 3, sotto gli occhi di un nutrito dispositivo di forze dell’ordine, e che si sta svolgendo in maniera tranquilla, è stata indetta da Filt-Cgil, Fit-Cisl, UilTrasporti e Ugl Trasporto Aereo

(La Repubblica)

 

0 commenti

Nessun commento ancora!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

La tua e-mail non verrà pubblicata.
I campi obbligatori sono segnati *

LEGGI IL NUMERO DI LUGLIO/AGOSTO 2020!

Iscriviti alla Newsletter!