LAGONE

La scuola adotta un monumento e il Liceo Ignazio Vian: una tradizione che di anno in anno si rinnova.

La scuola adotta un monumento e il Liceo Ignazio Vian: una tradizione che di anno in anno si rinnova.
maggio 24
05:00 2020

“Adotta un monumento” è uno di quei progetti che non possono far altro che del bene a chi ne diviene partecipe. È un modo diretto, innovativo, alla portata dei giovani di oggi per capire quanto ciò che fa parte del territorio italiano sia prezioso ed unico nel suo genere.

Il liceo Vian di Bracciano, assieme al professor Gambone e alle sue classi,  affronta ormai da tempo tale sfida. La recente quarantena dovuta al tragico avvento del covid-19 ha però portato all’ideazione di un qualcosa di nuovo, che fosse capace di coinvolgere l’intero istituto in un momento storico in cui nulla può più essere dato per scontato.

Ciò che manca è ora il mondo esterno, il contatto umano, la possibilità di scambiarsi un gesto di affetto, di comunicare faccia a faccia, di esplorare il mondo circostante o semplicemente di vivere la propria casa, i luoghi sede dei ricordi più cari.

Proprio partendo da questa idea si è voluto dare inizio alla creazione di un cortometraggio che a differenza degli anni passati non mostrasse solo il valore naturalistico e storico del nostro patrimonio, ma anche quello affettivo.

La collaborazione degli studenti di più sezione ha così permesso di dar voce al lago e di rappresentarlo in tutte le sue sfumature; è divenuto luogo delle memorie d’infanzia, rifugio per trovare pace e ricordo di una vita lasciata alle spalle, con l’intento di rendere consci di ciò che li circonda coloro che fino ad ora non se ne erano curati.

Ora che possiamo osservarlo solo da lontano, contemplarlo dalle finestre, agli occhi di tutti risulta un bene più prezioso, un tesoro da preservare per far si che anche in futuro tutti ne possano usufruire, dagli esseri umani alla flora e la fauna che vi hanno trovato condizioni adeguate alla vita.

Già con l’abbassamento delle acque lacustri avvenuto nel 2017, in cui si sono sfiorati livelli fino ad allora mai raggiunti, il liceo aveva cercato di dare avvio a delle campagne di sensibilizzazione che portassero allo sviluppo di una coscienza comune negli studenti e il progetto messo in atto quest’anno si potrebbe vedere proprio come il coronamento di tale obiettivo.

Il lago, che porta sulle sue spalle millenni di storia, ci è stato per diritto lascito in eredità ed è quindi doveroso che venga ora da noi preservato; è proprio tramite le immagini e le parole che abbiamo cercato di dimostrare il rispetto e l’attenzione che gli dobbiamo.

Francesca Tomassetti 5C Liceo Scientifico Ignazio Vian

Tag
Share

0 commenti

Nessun commento ancora!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

La tua e-mail non verrà pubblicata.
I campi obbligatori sono segnati *