LAGONE

Colletta Alimentare Nazionale: a Cerveteri raccolte 4 tonnellate e mezzo di cibo

Colletta Alimentare Nazionale: a Cerveteri raccolte 4 tonnellate e mezzo di cibo
dicembre 02
10:48 2019

Colletta Alimentare Nazionale: a Cerveteri raccolte 4 tonnellate e mezzo di cibo

Forte e sentita la partecipazione della cittadinanza. La città etrusca protagonista con ben 9 supermercati

Brillante il risultato che ha riscosso nella giornata di sabato 30 novembre la Giornata Nazionale della Raccolta Alimentare, come sempre promossa dal Banco Alimentare Nazionale e che ha visto in tutta Italia impegnati oltre 140mila volontari.

Anche Cerveteri, come di consueto presente in queste grandi manifestazioni, ha dato il proprio supporto alla raccolta: nel corso dell’intera giornata, nei 9 supermercati aderenti, sono stati raccolte ben 4 tonnellate e mezzo di cibo.

Generi di prima necessità e a lunga scadenza, prodotti in scatola e non deperibili che Banco Alimentare provvederà a consegnare a quelle strutture sul territorio nazionale che offrono assistenza a chi non ha possibilità, a chi si trova nella forte difficoltà di non riuscire neanche a pagarsi un pranzo e una cena.

“Numeri impressionanti quelli registrati nel nostro territorio – ha dichiarato il Vicesindaco di Cerveteri Giuseppe Zito, presente all’iniziativa in rappresentanza dell’Amministrazione comunale – la nostra Cerveteri ha raccolto 4482 kg di cibo, mentre i volontari della vicina Ladispoli oltre 5mila kg. Insomma, anche quest’anno il risultato è stato davvero impressionante. Un ringraziamento dunque è doveroso a tutte le realtà che hanno messo a disposizione il proprio tempo e la propria generosità per il prossimo in questa giornata così importante a livello nazionale per la solidarietà. Grazie ai Volontari del Centro di Solidarietà Cerveteri, alle Guardie Ecozoofile di Fare Ambiente, al Gruppo Comunale di Protezione Civile, alla Croce Rossa Italiana, all’Esercito Italiano, alla Consulta dei Cittadini Migranti e Apolidi, al Gruppo Scout Cerveteri 1 e a tutti, davvero tutti coloro che in ogni modo, hanno reso possibile questo grande risultato”.

“Allo stesso modo – prosegue Zito – un ringraziamento va alla Fondazione Banco Alimentare che da anni organizza questo importantissimo appuntamento con la solidarietà e che ogni anno aiuta le associazioni di volontariato in tutta Italia, ad aiutare che più ne ha bisogno”.

La mattinata si era aperta con il saluto e la benedizione da parte di Monsignor Gino Reali, Vescovo della Diocesi di Porto Santa Rufina, che ha riunito a Ladispoli volontari e istituzioni per un augurio di buon lavoro in vista della giornata.

Share

0 commenti

Nessun commento ancora!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

La tua e-mail non verrà pubblicata.
I campi obbligatori sono segnati *

LEGGI IL NUMERO DI NOVEMBRE 2019!

Iscriviti alla Newsletter!