LAGONE

“Della serie “Oggi le comiche”..

“Della serie “Oggi le comiche”..
febbraio 02
11:37 2019

riceviamo e pubblichiamo

Quella andata in scena ieri sembrava una puntata del famoso programma televisivo di fine anni ’60.
La minoranza compatta aveva presentato una mozione di sfiducia nei confronti dell’amministrazione comunale chiedendo di discuterla in un orario che permettesse la partecipazione dei cittadini (alle ore 18,00). Stante l’impossibilità di fissare il consiglio comunale nell’orario richiesto così come comunicatoci dall’amministrazione Anselmo, noi consiglieri di minoranza abbiamo ritirato la mozione, con riserva di fissarla nel prossimo ordine del giorno come da art.65 del regolamento. A questo punto la maggioranza ha pensato bene di discutere comunque la mozione. Si, avete capito bene!! I consiglieri di maggioranza hanno discusso, da soli in aula, la mozione che aveva ad oggetto la loro sfiducia, celebrando l’ennesima commedia dell’assurdo di questi due anni e mezzo surreali. Si tratta di un passaggio amministrativo probabilmente senza precedenti e senza alcuna casistica nel diritto amministrativo. Del resto non stupisce che vengano calpestati ancora una volta le prerogative dell’opposizione e che non si consideri minimamente il tema della partecipazione.

Lo scollamento tra questa maggioranza consiliare e il paese è ormai insanabile. La distanza aumenta sempre di più per i problemi irrisolti, per la mancanza di una visione di futuro del paese (dedicano molto più tempo a parlare di ciò che è stato) e per l’evidente incapacità di gestire la macchina amministrativa.

La apparente compattezza della maggioranza e la atipicità culturale e politica che stiamo vivendo ci pongono dinanzi a dei quesiti e delle riflessioni a cui nessuno può più sottrarsi. Chi vuole bene a questo paese deve cogliere ogni possibilità per elaborare un’azione politica seria e condivisa che possa limitare, il più possibile, i danni di questa amministrazione, proporre idee concrete e fattibili, contrastare ciò che non va e ritrovare quel senso di comunità necessario per fare il bene della collettività. ”

I consiglieri comunali
Matteo Flenghi
Antonio Pizzigallo
Christian Calabrese
Roberto Guiducci

Share

0 commenti

Nessun commento ancora!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

La tua e-mail non verrà pubblicata.
I campi obbligatori sono segnati *

LEGGI IL NUMERO DI GENNAIO 2019!

Iscriviti alla Newsletter!