LAGONE

5Stelle Anguillara. L’Amministrazione annulla in un anno e mezzo il disavanzo di bilancio

5Stelle Anguillara. L’Amministrazione annulla in un anno e mezzo il disavanzo di bilancio
giugno 08
13:09 2018
Ieri 7/6/2018 il Consiglio Comunale ha approvato il rendiconto di gestione dell’anno 2017 ossia il documento contabile attraverso il quale l’ente dimostra i risultati della gestione, in questo caso riferita all’anno 2017.
Anche nel 2017 si è confermato l’ottimo risultato sul fronte del recupero dell’evasione che ha permesso al Comune di controbilanciare il drammatico abbassamento dei trasferimenti al Comune da parte degli enti superiori (Stato, Regione, ex Provincia ora Città Metropolitana).
Sul fronte della dotazione organica dell’ente, il numero di dipendenti risulta pari a 75 sui circa 20.000 abitanti ossia Anguillara viaggia ad una media di 1 dipendente ogni 267 cittadini. La media dei comuni con un numero di abitanti simile al nostro è di 1 dipendente ogni 158 abitanti per cui applicando questa media anche al nostro comune la dotazione organica dovrebbe essere di 125 dipendenti. Questo per sottolineare le ulteriori difficoltà nell’esecuzione del lavoro amministrativo da svolgere con 75 dipendenti anziché 125.
Le azioni che si stanno mettendo in campo dimostrano che l’amministrazione sta investendo nonostante tutte le difficoltà menzionate il cui scopo non è affatto quello di lamentarsi o farsi compiangere ma solo di rendere edotti i cittadini sui motivi per i quali non si possono purtroppo risolvere nel medesimo istante tutti i problemi.
Nel calcolo del risultato amministrativo sono inseriti anche i soldi che il Comune deve accantonare per far fronte ai “crediti di dubbia esigibilità” ossia quei soldi che il comune dovrebbe incassare ma che storicamente invece non incassa oppure incassa solo dopo molti anni, magari dopo azioni di riscossione coattiva o altro.
Come amministrazione siamo obbligati ad accantonare nel Fondo Crediti di Dubbia Esigibilità almeno il 75% della somma prevista (quindi pur avendoli in cassa NON sono utilizzabili).
Seguendo questo dettame di legge avremmo potuto dichiarare un risultato di amministrazione di gran lunga con il segno positivo ma si è preferito accantonare il 100% della somma prevista pari a circa 5.886.000.
Contrariamente rispetto a quanto sbandierato falsamente in continuazione da qualcuno della minoranza, è un dato certo che questa amministrazione al 31/12/2017 non ha contratto alcun nuovo mutuo che a suo dire andrebbe a compromettere le generazioni future, mentre è certo che i 135 mutui che gravano ancora oggi sul bilancio comunale per quasi 1 milione di euro l’anno sono stati contratti dagli stessi che oggi cercano di fare la morale ad una amministrazione che da quei mutui è invece altrettanto certo che è stata compromessa.
Queste ultime due considerazioni vogliono far capire ai cittadini che l’amministrazione è saldamente al lavoro per la città su tutti i fronti ed ha il perfetto controllo contabile, tecnico ed amministrativo anche se con le note difficoltà, quello che non sono stati capaci di fare coloro che continuano a cercare di additarci come incapaci ed inesperti.
Stiamo raccogliendo con l’aspirapolvere la polvere che fino al 2015 era rimasta nascosta sotto il tappeto.
Share

0 commenti

Nessun commento ancora!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

La tua e-mail non verrà pubblicata.
I campi obbligatori sono segnati *

LEGGI QUI IL NUMERO DI LUGLIO 2018!

Iscriviti alla Newsletter!