LAGONE

L’Istituto C. Melone di Ladispoli promuove gli “Incontri sulla legalità”

L’Istituto C. Melone di Ladispoli promuove gli “Incontri sulla legalità”
marzo 11
13:33 2018

<<La mafiosità è anche dentro di noi e riappare quando anteponiamo i nostri interessi personali ai quelli della comunità che ci accoglie e difende.>>

Questo ha detto venerdì mattina, in una sala che ha potuto accogliere solo un centinaio di nostri studenti attentissimi, un eroe dei nostri tempi: Angelo Corbo, medaglia d’oro al valor civile, sopravvissuto alla strage di Capaci, la cui toccante diretta streaming è visibile in questa pagina Facebook.

Ma come in un “uno-due” pugilistico, il secondo “colpo” allo stomaco di chi vorrà essere presente, fisicamente o virtualmente, arriverà lunedì mattina alle 10.20 circa, quando, presso la piccola sala teatro della Scuola, ancora in diretta streaming, grazie all’impegno delle associazioni di volontariato “Mamme Etrusche” e “Agende Rosse” gruppo Lazio Roma Atria Traina, i nostri ragazzi potranno ascoltare la voce di un altro testimone della legalità: Salvatore Borsellino, fratello minore del magistrato Paolo Borsellino, ucciso nella strage di via d’Amelio il 19 luglio 1992, attivo sensibilizzatore al contrasto alla criminalità organizzata, al malgoverno e alle collusioni tra politica, poteri occulti e mafia (chiamata trattativa stato mafia), fondatore del “movimento delle Agende Rosse”.

Share

0 commenti

Nessun commento ancora!

There are no comments at the moment, do you want to add one?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

La tua e-mail non verrà pubblicata.
I campi obbligatori sono segnati *

LEGGI QUI IL NUMERO DI LUGLIO 2018!

Iscriviti alla Newsletter!