26 Novembre, 2022
spot_imgspot_img

Investire sul trasporto ferroviario

Si possono sostenere positivamente anche le aziende di gestione del trasporto pubblico. Nel 2013 il Cotral era sull’orlo del fallimento, mentre oggi chiude il bilancio con un utile di 8 milioni di euro, i conti economici sono in ordine e viene rinnovato il parco mezzi con la fornitura di circa 800 nuovi bus per migliorare efficienza e qualità del servizio di linea. Un miglioramento che interessa anche le ferrovie  regionali con una netta crescita degli indici di regolarità e puntualità delle corse. Non è vero, dunque, che l’unica soluzione per il trasporto pubblico sia la liberalizzazione o tanto meno la privatizzazione: se quattro anni fa il Lazio annovera la maglia nera per il settore della mobilità fra le varie regioni italiane, ora la situazione è cambiata ma ancora non basta. Servono grandi investimenti per potenziare le infrastrutture e ammodernare le reti ferroviarie. La qualità della vita delle persone passa anche attraverso una corretta e adeguata offerta di trasporto pubblico.

Ultimi articoli