Anguillara, Minnucci: “Soluzione per Centro Anziani sfrattato senza preavviso”

196

“La mala amministrazione perpetrata ad Anguillara dalla Giunta a cinquestelle è ormai cosa palese che, purtroppo, non fa più nessuna notizia. L’ultimo atto che lascia basiti e a cui è difficile trovare una giustificazione riguarda tutti gli iscritti del Centro Anziani di via Di Domenico che hanno visto il loro Centro chiudere senza alcun preavviso o comunicazione preventiva: uno sfratto in piena regola ordinato dalla Sindaca Anselmo che, per l’ennesima volta, ha cercato di porre rimedio alla situazione proponendo soluzioni alternative alquanto bizzarre come quella di spostare alcune attività ricreative presso i locali dell’Ex Consorzio Agrario.

Si parla di agibilità e sicurezza, di crepe e lesioni dei muri venute alla luce dopo il terribile terremoto del 24 agosto scorso: perché dopo solo cinque mesi emerge questo problema? Cosa si è fatto in questo periodo per trovare una soluzione a questa situazione? Prima di ordinare la chiusura dello stabile, dunque, l’Amministrazione Comunale avrebbe dovuto trovare una soluzione adeguata al fine di garantire il corretto svolgimento delle attività di un Centro che rappresenta una realtà consolidata del nostro territorio con i suoi settecento iscritti che non possono certo attendere i tempi di un bando di gara prima di tornare a vivere le loro giornate collegialmente”.

Lo ha detto, riferisce una nota, il deputato PD, Emiliano Minnucci, riguardo la decisione di chiudere il Centro Anziani di Via Di Domenico, nel Comune di Anguillara Sabazia, assunta dall’Amministrazione di Sabrina Anselmo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui