30 Gennaio, 2023
spot_imgspot_img

Bracciano: le decisioni del Consiglio comunale del 30 luglio

Una seduta propedeutica alla prossima seduta di Consiglio comunale in vista dell’approvazione del bilancio di previsione 2015. Interessata in massima parte dall’approvazione delle tariffe comunali riguardo le quali ha relazionato il vicesindaco con delega al Bilancio Gianpiero Nardelli, la seduta del 30 luglio del Consiglio comunale di Bracciano. Unanimità dell’assise si è registrata in merito all’integrazione Regolamento per la disciplina dell’imposta unica comunale (IUC) con l’introduzione di un articolo 25 bis che specifica con maggiore dettaglio le aree dei campeggi da considerare ai fini della tassazione. A maggioranza sono state inoltre confermate le aliquote Irpef che restano al massimo come lo scorso anno. Confermate inoltre all’unanimità le aliquote Imu e le relative detrazioni. Approvato poi a maggioranza un incremento dello 0,8 dell’aliquota riguardante la Tasi e un incremento per la Tari.

L’argomento imposte comunali è stata l’occasione per il sindaco Giuliano Sala per sottolineare alcuni aspetti riguardo la finanza locale. In particolare il sindaco ha ribadito i tagli dei trasferimenti erariali, l’incremento per Bracciano dei prelievi del Fondo di Solidarietà Comunale che decurta le casse comunali di circa 600 mila euro, la scarsa copertura dei costi da parte degli utenti dei servizi a domanda individuale come mensa e traporto scolastico e la forte evasione. Ha annunciato che nuove entrate potranno arrivare dalla prevista tassazione di aziende di servizi importanti come Telecom, Italgas, etc e l’avvio di una procedura di riscontro per i cosiddetti edifici fantasma, ovvero sconosciuti al catasto e quindi al fisco.
“Nonostante le grandi difficoltà – sottolinea il sindaco Sala – si andrà all’approvazione di un bilancio di previsione equilibrato e che presenta buone possibilità di prevedere, per il 2016, alcune riduzioni delle imposte e dei tributi comunali”.

Il Consiglio comunale ha inoltre approvato, dopo una breve discussione, la relazione che accompagna il piano finanziario dei servizi ambientali per il 2015 redatta dalla Bracciano Ambiente Spa, il programma per il conferimento di incarichi di studio, ricerche, consulenze e di collaborazione autonoma per il 2015 e il regolamento per la gestione delle spese di rappresentanza e regolamento comunale per la cessione in proprietà delle aree già concesse in diritto di superficie che specifica la documentazione da presentare da parte degli interessati.

Ultimi articoli