Montevirginio, il rugby al femminile

331

È quasi giunta al termine la stagione sportiva per la squadra femminile del Montevirginio Rugby ASD. Domenica 25 maggio le ragazze hanno affrontato il loro ultimo impegno ufficiale presso gli impianti sportivi di Moletolo (PR), dove si sono svolte le finali del campionato di Coppa Italia. Inserito nella poule G del girone plate, il Montevirginio è sceso in campo contro Lodi, Firenze e Padova, vincendo tutti e tre gli incontri ed aggiudicandosi, quindi, il primo posto nel girone. Conclusione, meritatissima, di una stagione in cui la squadra, al proprio secondo anno di partecipazione in Coppa Italia, non ha riportato nessun grave infortunio ed ha dimostrato una forte crescita sia tecnica che numerica, riuscendo a far conoscere questo sport ad un numero sempre crescente di atlete. Queste ultime insieme a compagne con diversi gradi di esperienza hanno formato un gruppo eterogeneo ma coeso, caratteristica fondamentale allo scopo non solo di finalizzare nel migliore dei modi la stagione sportiva ufficiale, ma anche di continuare a divertirsi sul campo partecipando a diversi impegni estivi.

Sabato 14 giugno è stata una giornata importante per le ragazze impegnate nel torneo “7 di Roma”, organizzato dalla società sportiva del Cus Roma, non solo perchè le ha viste affrontare squadre come Casale sul Sile, Cus Roma e Umbria, nelle quali militano per lo più atlete della nazionale italiana o impegnate nel campionato di serie A , ma anche perchè due tra le giocatrici più giovani del Montevirginio, convocate con la selezione regionale under16, sono scese in campo contro la selezione regionale Toscana e quella Campana.

Gli impegni del Monte al femminile, comunque, non finiscono qui, la voglia di giocare e di crescere insieme, infatti, è ancora tanta e le ragazze si stanno preparando per il torneo di beach rugby che le attende il 21 giugno presso lo stabilimento balneare “Tre stelle” sulla spiaggia di Marina di Grosseto. Inoltre, per chiunque avesse voglia di unirsi al gruppo o anche solo conoscere meglio la realtà del volto femminile di questo sport ormai in continua crescita il Montevirginio organizzerà, presso i propri impianti in via dell’olmata, un’Open day dando a tutti/e la possibilità di vivere una giornata all’insegna del rugby. Insomma, la squadra femminile del Monte c’è, ha potenziale da esprimere ed ha voglia di farlo  ringraziando i particolar modo chi ha creduto in questo progetto e si è impegnato per realizzarlo, ovvero i due allenatori Riccardo Punzo e Bobo.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui