15 Luglio, 2024
spot_imgspot_img

Aeronautica Militare, il centro sportivo di Vigna di Valle festeggia i suoi primi 60 anni. Obiettivo Parigi 2024

Lunedì 1 luglio il CSAM (Centro Sportivo dell’Aeronautica Militare) di Vigna di Valle ha tagliato il prestigioso traguardo dei 60 anni di attività. Un compleanno trascorso al lavoro per i nostri atleti e tecnici, che in occasione dei Campionati Italiani di Atletica Leggera si sono regalati ben 4 titoli: nel Lancio del Peso (Aviere Capo Leonardo Fabbri), nei 400 Ostacoli (Aviere Scelto Alice Muraro), nel salto Triplo (1° Aviere Scelto Daryia Derkach) e nel Lancio del Disco (1° Aviere Alessio Mannucci). Prossimo obiettivo, le Olimpiadi di Parigi che inizieranno a fine mese e vedranno presente una nutrita compagine di nostri atleti.

Nel 1964 lo Stato Maggiore Aeronautica decretò la costituzione, di un nuovo Reparto che rispondesse alla necessità di coordinare tutta l’attività sportiva agonistica, fino ad allora praticata in maniera disorganica e amatoriale. Dopo un’attenta analisi l’antico idroscalo di Vigna di Valle fu scelto come sede del nuovo ente in quanto racchiudeva tutti i requisiti per poter ospitare gli atleti e disporre degli impianti necessari ad un centro sportivo di alto livello. Furono necessari dei lavori di adeguamento delle strutture esistenti alle esigenze tecnico-logistiche del nuovo reparto insediato: il campo per le manovre e la sperimentazione dei sistemi di atterraggio automatico dei dirigibili fece posto alla pista di atletica, mentre la grande aviorimessa Saporiti, inizialmente adibita alla manutenzione degli idrovolanti del Soccorso Aereo, fu ristrutturata internamente per ospitare un campo di basket coperto con due tribune laterali per il pubblico. Fra le prime discipline ospitate a Vigna di Valle oltre agli sport “nobili” come la Scherma, già nata all’interno di Palazzo Aeronautica fin dal 1947, ricordiamo anche la regina delle discipline, l’Atletica Leggera, e quelle minori come l’Hockey su prato e il Pattinaggio a Rotelle che comunque hanno contribuito in maniera sostanziale ad alimentare il palmares del CSAM, sempre in continua crescita in termini di titoli nazionali e internazionali.

 

Nel 1971, con il contributo del CONI, iniziò un programma di ammodernamento ed ampliamento delle strutture di supporto con la costruzione di nuovi alloggi, comprensivi di uffici, sale briefing, mensa, circolo ricreativo e sale dedicate per ospitare oltre 100 atleti che, al tempo, svolgevano il servizio di leva. Grazie ad un nuovo contributo erogato dal CONI, nel 1985 furono ammodernati gli impianti sportivi: il campo di atletica, di pallacanestro e la sala d’armi. Altre grandi opere di ammodernamento e potenziamento delle strutture vennero effettuate negli anni seguenti, tra cui il completo rifacimento delle pista in tartan e l’allestimento di una nuova sala di muscolazione. Le nuove strutture del Centro Sportivo furono inaugurate nella primavera del 1989 dall’allora ministro dello Sport, Turismo e Spettacolo Franco Carraro, già aviere atleta a Vigna di Valle durante il servizio di leva.

Fin dalla sua costituzione, la missione principale del Centro Sportivo dell’Aeronautica Militare è stata di assicurare, in concorso con le Federazioni Sportive di riferimento, la tutela e il miglioramento dell’attività sportiva agonistica di alto livello svolta dagli atleti militari d’interesse nazionale appartenenti all’Arma Azzurra. Nel corso degli anni Vigna di Valle è stata una fucina di talenti: moltissimi nomi noti che si sono succeduti per brevi periodi, durante la leva obbligatoria, oppure negli ultimi tempi come atleti “di carriera”. In linea con la mentalità operativa di Forza Armata, in continua trasformazione, anche il CSAM è un ente dinamico e sempre al passo con i tempi, sia nelle discipline praticate dagli atleti, sia nelle attrezzature, sia nello staff tecnico di altissimo livello.

Ultimi articoli